FANDOM


Preceduto da:

Battaglia del giorno dell'ombra

Seguito da:

Cattura dell'Interceptor

ATTACCO A PORT ROYAL
Attacco a PortRoyal
Conflitto:

Tentativo di spezzare la maledizione del tesoro azteco di Cortés

Data:

1728

Luogo:

Port Royal, Giamaica

Esito:

Decisiva vittoria dei pirati. Elizabeth Swann viene catturata. Port Royal saccheggiata. L'ultimo medaglione del tesoro di Cortés viene recuperato.

Schieramenti

Calico Jack flag

Ciurma della Perla Nera

UJ (1)

Guarnigione di Royal Marines di Fort Charles
Cittadini Port Royal
Comandanti

Hector Barbossa

James Norrington

Partecipanti

Ciurma maledetta (circa 100 pirati)

Alcune centinaia di Royal Marines
Cittadini di Port Royal
William Turner Jr.

Perdite

Alcuni danni alla Perla Nera

Molti Royal Marines uccisi o feriti
Molti cittadini uccisi o feriti
Al meno due vascelli affondati
Elizabeth Swann catturata

  [Source]
Elizabeth Swann: "Capitan Barbossa, sono qui per negoziare la cessazione delle ostilità contro Port Royal. "
Hector Barbossa: "Oh! Quanti altisonanti paroloni in una sola volta. Noi non siamo che umili pirati. Che cos'è che volete?"
Elizabeth Swann: "Che ve ne andiate per mai più ritornare. "
Hector Barbossa: "Non sono incline ad ottemperare alla vostra richiesta. Vuol dire 'no'."
Elizabeth Swann ed Hector Barbossa [src]

L'attacco a Port Royal è stato un assalto pirata condotto dalla ciurma maledetta della Perla Nera durante la ricerca di un medaglione d'oro azteco. Sapendo che era l'ultimo pezzo di cui avevano bisogno per sollevare la terribile maledizione a cui erano sottoposti, i pirati seguirono il richiamo del medaglione fino alla cittadina di Port Royal, in Giamaica.

All'insaputa di Elizabeth Swann, quando cadde dalle mura di Fort Charles e nell'acqua, il medaglione d'oro che indossava emise un richiamo che attirò la ciurma maledetta della Perla Nera. Quella notte, Port Royal fu assediata dalla Perla Nera. Attratti dal medaglione che Elizabeth portava al collo, i pirati irruppero nella villa del governatore e rapirono Elizabeth con il medaglione. Portata a bordo della Perla Nera, Elizabeth negoziò con Capitan Hector Barbossa la cessazione dell'attacco a Port Royal in cambio del medaglione. Barbossa accettò ma credendo che Elizabeth fosse la figlia di Sputafuoco Bill Turner, del cui sangue avevano bisogno per spezzare la maledizione, la rapì e la portò all'Isla de Muerta per spezzare la maledizione.

Antefatti

La ciurma pirata della Perla Nera, dopo essersi ammutinata contro il loro ex capitano Jack Sparrow, aveva trovato, sotto il comando di Hector Barbossa, il nuovo capitano, il leggendario tesoro di Cortés sulla misteriosa Isla de Muerta. Siccome il tesoro era maledetto, Barbossa e i suoi uomini, per averlo violato, vennero maledetti per l'eternità. La maledizione li rendeva immortali ma non avrebbero potuto provare alcuna sensazione o piacere della vita, rendendoli, di fatto, dei morti viventi. L'unico modo per spezzare la maledizione era restituire tutte le 882 monete d'oro con un tributo di sangue di chi le avesse prese dal forziere.

In 10 anni, la ciurma riuscì a recuperare tutte le monete meno una, quella che apparteneva a Sputafuoco Bill Turner, un membro della ciurma che aveva detto che loro si meritavano di essere maledetti per essersi ammutinati contro Sparrow. Sputafuoco era stato legato ad un cannone e gettato nell'oceano ma non prima di aver consegnato il suo medaglione a suo figlio. Capitan Barbossa e i suoi pirati cercarono quindi l'ultimo medaglione e l'erede di Turner.

Una mattina del 1728, la ciurma percepì un richiamo dal medaglione mancante provenire da Port Royal, in Giamaica. La Perla Nera, dunque, fece vela per la città e vi arrivò la notte dello stesso giorno.

L'attacco

L'attacco a sorpresa della Perla Nera

640px-POTC-pirates-of-the-caribbean-19834501-1280-544

L'attacco di Port Royal.

Weatherby Swann: "Tempo strano, vero?"
James Norrington: "Tetro. Molto tetro."
Weatherby Swann: "Cos'è?"
James Norringotn : "Bordata!"
Weatherby Swann e James Norrington[src]

Preceduta da una nebbia innaturale, avvolta nell'oscurità della notte con cui le sue lacere vele si confondono, la Perla Nera arriva nella baia di Port Royal e inizia ad attaccare la cittadina. I primi colpi sparati dalla Perla cadono su Fort Charles e per poco non colpiscono Weatherby Swann, il governatore della città, che stava passeggiando sui bastioni del forte con il Commodoro James Norrington. I soldati sono nel panico ma Norrington, con sangue freddo impartisce ordini precisi per rispondere al fuoco. I cannoni di Fort Charles trovano difficoltà ad individuare la Perla Nera, dato che questa si confonde con il buio della notte e dalla nebbia che sempre la accompagna. La nave pirata lancia anche cannonate il centro cittadino e il porto: vengono affondati due vascelli e diversi edifici vengono devastati. Molti cittadini muoiono nelle esplosioni.

Pirates arriving at Port Royal

Lo sbarco dei pirati.

Dopo aver indebolito le difese di Port Royal con i cannoni, i pirati sbarcano sulla spiaggia e sciamano per le vie della città. Qui nulla resiste alla loro furia e pochi riescono a superare il terrore per opporsi alla loro avanzata: fra questi c'è il giovane fabbro William Turner Jr., che si getta nella battaglia armato di spada, ascia e molto coraggio. Tra i pirati con cui Will combatte ci sono Jacoby e Grapple. Molti cittadini fuggono verso Fort Charles per trovare riparo.

Il rapimento di Elizabeth Swann

Pintel e Raggetti catturano Litz

Pintel e Ragetti catturano Elizabeth Swann.

Un gruppo di pirati, guidato da Pintel e Ragetti, vanno all'attacco alla villa del governatore Swann, ovvero il luogo da cui sentivano provenire il richiamo dell'ultimo medaglione azteco. Mentre gli altri membri della ciurma saccheggiano la villa, Pintel e Ragetti si lanciano all'inseguimento di Elizabeth Swann, che ha il medaglione. I due pirati trovano la ragazza nascosta dentro un armadio ma ella si appella al parley, una legge dal Codice Piratesco, che le garantisce l'immunità fino alla conclusione dei negoziati con il capitano dei nemici. Quindi Pintel e Ragetti portano Elizabeth sulla Perla Nera

Mentre la ragazza viene portata prigioniera verso le scialuppe, William Turner la vede e vuole salvarla ma viene stordito da Hawksmoor, un pirata. 

Riunione nelle prigioni

E' una maledizione...è interessante!

Koehler rivela a Jack Sparrow di essere maledetto.

Due pirati, Koehler e Twigg, arrivano fino a Fort Charles e, cercando l'armeria, si ritrovano nelle prigioni del forte. Qui trovano rinchiuso in cella il loro ex capitano, Jack Sparrow che era stato catturato da Norrington quella stessa mattina. Il resto dei detenuti in una cella comunicante a quella di Sparrow, erano riusciti ad evadere quando una cannonata della Perla aveva sfondato il muro della loro cella. Koehler e Twigg si confrontano con Sparrow e gli rivelano di essere maledetti per poi fuggire e lasciare il loro vecchio capitano in cella.

Negoziati a bordo della Perla Nera

PerlaNera attaccaPortRoyal

La Perla Nera attacca Port Royal.

Elizabeth Swann: "Aspettate! Dovete riportarmi a terra! Secondo il Codice del Consiglio della Fratellanza—"
Hector Barbossa: "Primo: riportarvi a terra non faceva parte del negoziato né del nostro patto, quindi non devo far nulla. E secondo: dovete essere un pirata affinché il Codice valga, e non lo siete. E terzo: il Codice è più che altro una sorta di traccia che un vero regolamento... Benvenuta a bordo della Perla Nera, Miss Turner."
Elizabeth Swann e Hector Barbossa[src]

A bordo Elizabeth incontra Capitan Hector Barbossa al quale propone di cessare l'attacco a Port Royal in cambio del medaglione. Elizabeth si presenta al capitano come "Elizabeth Turner" perché pensa che se i pirati avessero saputo che lei era la figlia del governatore l'avrebbero rapita per ottenere un riscatto. Capitan Barbossa dice a Elizabeth che se gli consegnerà il medaglione lui e la sua ciurma se ne andranno per non ritornare mai più. Elizabeth gli consegna il medaglione e Barbossa ordina alla ciurma di salpare. Elizabeth gli dice che devono riportarla a terra ma Barbossa le dice che nel loro accordo lei non ha menzionato di essere riportata a terra e che quindi non deve far nulla. Perciò la Perla Nera parte alla volta dell'Isla de Muerta con l'intenzione di spezzare la maledizione con il sangue di Elizabeth Turner, che loro credono essere l'erede di Sputafuoco Bill Turner.

Conseguenze

Port Royal dopo l'attacco

Port Royal la mattina dopo l'attacco.

La mattina dopo, si contano i morti e i feriti e i cittadini tentano di rimediare ai danni e alla devastazione dell'assalto pirata. William Turner Jr. si risveglia e scopre che i pirati sono scomparsi portandosi via Elizabeth. Essendo innamorato di lei fin da ragazzo, Will propone al Commodoro Norrington, che si sta mobilitando per organizzare una spedizione per salvare Elizabeth, di trovare un accordo con Jack Sparrow che conosceva la Perla Nera e che quindi forse poteva conoscere la destinazione di Barbossa. Tuttavia Norrington si rifiuta sostenendo che Sparrow e i pirati che hanno attaccato il porto non sono alleati dal momento che Sparrow è stato lasciato in cella. Will, allora, fa lui stesso un accordo con Jack Sparrow: Will lo libererà ma in cambio Jack dovrà condurlo fino alla Perla Nera e ad Elizabeth. I due si alleano e insieme rubano l'HMS Interceptor per partire alla ricerca della Perla Nera.