FANDOM


  [Source]
"La Fratellanza ha gli occhi puntati qui, su di noi sull'ammiraglia, la Perla Nera. E cosa vedranno? Topi impauriti a bordo di una nave alla deriva? No! No, vedranno uomini liberi e libertà! E quel che vedrà il nemico sarà il lampo dei nostri cannoni e udirà il fragore delle nostre spade e si renderà conto di quel che valiamo noi. Grazie al sudore della fronte e alla forza delle nostre schiene e al coraggio dei nostri cuori! Signori, su le bandiere..."
Elizabeth Swann[src]

La battaglia del maelstrom di Calypso è stata una battaglia svoltasi nell'agosto 1729[1] che ha visto come schieramenti la Fratellanza Piratesca contro l'armata della Compagnia Britannica delle Indie Orientali capitanata da Lord Cutler Beckett e da Davy Jones.

Prima della battaglia

La decisione di andare in guerra contro Lord Cutler Beckett e le sue forze venne presa da Elizabeth Swann durante il quarto concilio della Fratellanza Piratesca, durante la quale venne eletta Re dei prati. Sotto la sua autorità, le flotte combinate dei Pirati Nobili salparono per riunirsi al largo dell'Isola dei Relitti e attendono l'arrivo dell'armata di Beckett che riuscì ad individuare individuato la Baia dei Relitti usando la bussola di Jack Sparrow, consegnata a Beckett da Will Turner.

L'armata di Beckett arrivò in pieno vigore; quasi trecento navi, che superavano di gran lunga la flotta della Fratellanza. La flotta, guidata dall'Olandese Volante e con lo stesso Beckett a bordo della sua nave ammiraglia, la HMS Endeavour, era uno spettacolo imponente. Ciò spinse Jack Sparrow a chiedere un colloquio.

Parley

Il colloquio tra i rappresentanti dei due schieramenti avvenne su un sottile banco di sabbia in mezzo al tratto di mare tra le due flotte. L'accordo di Jack Sparrow con Lord Beckett viene rivelato e in un momento di rabbia Barbossa attacca Jack con la sua spada facendogli perdere il suo pezzo da otto e Jack la scimmia lo prende velocemente. Elizabeth propone di scambiare Jack con Will e Beckett accetta. Jack viene quindi costretto a dover saldare il suo debito con Davy Jones, consegnandosi al nemico.

La liberazione di Calypso

Una volta tornati a bordo della Perla Nera, Hector Barbossa è ora in possesso dei tutti i nove pezzi da otto ottenuti dai Pirati Nobili e si prepara a liberare Tia Dalma/Calypso dalla sua forma umana. Una volta liberata Calypso, Barbossa le chiede di risparmiare lui e la sua ciurma e di scatenare la sua furia contro quelli che osano definirsi suoi padroni, ovvero Beckett e la sua lotta. Inoltre Will le rivela che la persona che rivelò alla Fratellanza come imprigionarla in forma umana e che quindi la tradì è Davy Jones. Allora Tia Dalma/Calypso diventa enorme e si trasforma in migliaia di granchi che finiscono in mare.
Pintel: "Beh, non è di grande aiuto. Che facciamo?"
Hector Barbossa: "Niente. Abbiamo perso anche l'ultima speranza."
Pintel e Hector Barbossa dopo la liberazione di Calypso[src]

Nonostante Barbossa abbia mantenuto la sua promessa liberando Calypso, in cambio non ha ottenuto alcun aiuto: ai pirati non resta che arrendersi all'immane flotta della Compagnia delle Indie. Quando un fortissimo vento si alza sul mare, però, Elizabeth Swann, il Re della Fratellanza Piratesca, inizia un accorato discorso per spingere i pirati a combattere contro Beckett e la sua armata. Le parole di Elizabeth fanno breccia nei cuori della ciurma. Il suo ordine di issare le bandiere viene accolto da grida di entusiasmo non solo sulla Perla Nera, ma a bordo di ogni singola nave della Fratellanza. I pirati nobili si preparano alla battaglia.

Nello stesso momento, sulla HMS Endeavour, Beckett beve tranquillamente il tè: certo della vittoria, il Lord dà ordine a Jones di non dare quartiere, ovvero di non avere pietà e di non accettare alcuna resa da parte dei nemici.

La battaglia

Maelstrom

Maelstrom

La Perla Nera e l'Olandese Volante navigano verso il maelstrom.

Joshamee Gibbs: "Maelstrom!"
Elizabeth Swann: "Capitan Barbossa! Ci servite voi al timone!"
Hector Barbossa: "Sì, questo è vero."
Joshamee Gibbs, Elizabeth Swann e Hector Barbossa[src] (traduzione letterale)
Il cielo si riempie di minacciose nuvole nere e una pioggia torrenziale si rovescia su entrambe le flotte. L'Olandese Volante si stacca dallo schieramento della Compagnia e avanza a vele spiegate. Anche la Perla Nera, ammiraglia della Fratellanza, avanza. Le acque fra le due navi si agitano e si gonfiano spinte da un vento soprannaturale andando a creare un gigantesco maelstrom (un vortice marino). Capitan Hector Barbossa sta al timone della Perla Nera mentre Davy Jones a quello dell'Olandese Volante, che decide di andare in mezzo al vortice pur di raggiungere subito la nave avversaria. In breve l'Olandese arriva a dritta di poppa della Perla e scatena contro di essa i suoi tripli cannoni di prua.
"È troppo tardi per cambiare rotta adesso compagni! "
Hector Barbossa alla ciurma della Perla Nera[src]
Crew swinging

L'arrembaggio tra le ciurme dell'Olandese Volante (sinistra) e della Perla Nera (destra).

Capitan Barbossa spinge la nave verso il fondo del gorgo su acque più rapide, allontanandosi dal vascello fantasma che si avvicina. Gli uomini di entrambe le navi si preparano ai cannoni: non dovranno sparare finché le due navi non saranno bordo a bordo. Quando le due navi raggiungono i lati opposti del maelstrom viene dato l'ordine: i cannoni sparano senza sosta da entrambe le fiancate, frantumando il legno degli scafi e uccidendo molti membri di ciascun equipaggio.

Duello per il cuore

Davy Jones: "Il forziere! Rendimelo!"
Jack Sparrow: "Ti potrei liberare, compare."
Davy Jones: "La mia libertà da tempo è ormai perduta!"
Davy Jones e Jack Sparrow poco prima di iniziare a duellare[src]
Jack Sparrow vs Davy Jones

Jack Sparrow e Davy Jones duellano per il forziere fantasma.

Durante la bordata, a bordo dell'Olandese Volante, Davy Jones uccide Ian Mercer, fedele agente di Lord Beckett, tornando in possesso della chiave del forziere che contiene il suo cuore. Jack Sparrow evade dalla cella in cui era rinchiuso e raggiunge la cabina del capitano. Qui si trova il forziere con il cuore di Jones sorvegliato da due soldati della Compagnia: Mullroy e Murtogg. Al pirata bastano poche parole per distrarre i due e fugge con il forziere. Sul ponte, Jack si ritrova faccia a faccia con Davy Jones e, per sfuggirgli, scappa sul pennone dell'albero maestro, ma il diavolo del mare lo raggiunge subito materializzandosi. Jack Sparrow e Davy Jones ingaggiano un duello in bilico sul pennone dell'albero maestro dell'Olandese Volante. Con una stoccata, Jack taglia di netto i tentacoli della barba di Jones con cui il mostro stringeva la chiave, facendola cadere sul ponte. Jack perde l'equilibrio e cade permettendo a Jones di impadronirsi del forziere. Aggrappatosi ad una cima, Jack riesce ad arrestare la propria caduta. Recuperata una pistola, spara alla mano di Jones facendogli cadere il forziere che cade sul ponte di coperta dell'Olandese.

Nozze combattute

Will&Elizabeth bacio durante la battaglia

Will Turner ed Elizabeth Swann durante il loro matrimonio a bordo della Perla Nera.

Will Turner: "Elizabeth! Vuoi sposarmi?"
Elizabeth Swann: "Non mi pare il momento più adatto!"
Will Turner: "No, ma potrebbe essere l'unico! Ti amo. La mia scelta è fatta. Qual'è la tua?"
Elizabeth Swann: "Barbossa! Sposaci!"
William Turner Jr. ed Elizabeth Swann nel mezzo della battaglia[src]

Contemporaneamente, mentre procede verso il centro del maelstrom, la Perla Nera viene presa d'assalto dai soldati della Compagnia delle Indie e i mostruosi marinai dell'Olandese Volante. Durante la battaglia Will ed Elizabeth chiedono a Barbossa, in qualità di capitano, di sposarli dal momento che quella sarebbe potuta essere la loro ultima occasione. Capitan Barbossa improvvisa una cerimonia di matrimonio e alla fine i due sono ufficialmente coniugati. Will ed Elizabeth si baciano per poi tornare a combattere.

La morte di Davy Jones

Davy Jones: "Dimmi, William Turner, temi tu la morte?"
Jack Sparrow: "E tu? Dà alla testa tenere la vita e la morte nel palmo della mano."
Davy Jones: "Sei un uomo crudele, Jack Sparrow!"
Jack Sparrow: "La crudeltà è un fatto di punti di vista."
Jack Sparrow minaccia Davy Jones[src] (traduzione letterale)

Più tardi Will sale a bordo dell'Olandese Volante dove trova il forziere con il cuore di Davy Jones ma viene attaccato prima da Maccus e poi da suo padre, Sputafuoco Bill Turner, ora in uno stato di follia, e perde il forziere. Jack ingaggia poi un secondo duello con Jones ma viene messo fuori combattimento dopo poco.

Jack Sparrow minaccia DJ

Jack Sparrow minaccia Davy Jones di pugnalare il suo cuore.

Sull'Olandese Volante arriva anche Elizabeth che ingaggia un duello con Jones. Mentre la ragazza viene sconfitta facilmente, Will blocca Sputafuoco e non lo uccide perché ha fatto una promessa. Quando Jones è sul punto di finire Elizabeth, Will lo attacca e ingaggia con lui un breve scontro, tuttavia Jones riesce ad avere la meglio. Disarmati ed alla mercé del nemico, Will ed Elizabeth si scambiano uno sguardo intenso preparandosi alla loro fine. Avverso all'amore e pieno di crudeltà, Davy Jones si prepara a uccidere Turner, ma viene bloccato da Jack Sparrow che dopo aver aperto il forziere e aver preso il cuore, minaccia di pugnalarlo. Jones, furioso, trafigge Will al cuore.

Jack Will Elizabeth guardano DJ morire

Jack, Will ed Elizabeth dopo che il cuore di Davy Jones viene pugnalato.

Jack esita a pugnalare il cuore perché facendolo diverrebbe capitano dell'Olandese ma condannerebbe William alla morte. Se non lo farà, Davy Jones ucciderà anche lui ed Elizabeth. Nel frattempo, Sptafuoco ritrova se stesso e, vedendo suo figlio morente, attacca Jones. Lo scontro dura poco e Bill viene facilmente sconfitto. Proprio quando Jones sta per uccidere Sputafuoco, Capitan Sparrow arma la mano del morente Will e gli fa pugnalare il cuore. Davy Jones con un filo di voce, pronuncia il nome della sua amata Calypso e precipita negli abissi.

Davy Jones morente

Davy Jones morente dopo che il suo cuore è stato pugnalato da Will Turner.

L'Olandese Volante continua a scendere verso il centro del maelstrom e la Perla Nera rischia di fare la stessa fine. Joshamee Gibbs e Ragetti sparano due palle di cannone incatenate, abbattendo il pennone che univa le due navi e liberando la Perla, che riesce ad uscire dal maelstrom. Sul ponte dell'Olandese Volante, prossimo all'affondamento, i mostruosi membri dell'equipaggio avanzano verso il cadavere di William Turner per cavagli il cuore: "l'Olandese deve avere un capitano". Compreso il pericolo, Jack afferra Elizabeth e si lancia fuori bordo, aggrappandosi ad una vela tramutata in una paracadute mentre l'Olandese Volante affonda nel gorgo che si richiude. I due vengono ripescati dalla Perla Nera.

L'attacco finale

Barbossa Gibbs Sparrow discutono

Hector Barbossa, Joshamee Gibbs e Jack Sparrow discutono sul da farsi.

Jack Sparrow: "Stringete il vento! Mettete la nave alla cappa!"
Hector Barbossa: "Contrordine! O diventeremo un bersaglio."
Jack Sparrow: "Contro-contrordine!"
— Discussione a bordo della Perla Nera[src]

Nonostante la sconfitta di Davy Jones e dell'Olandese Volante, la flotta di Lord Beckett è ancora superiore in numero e potenza a quella dei Pirati Nobili. Beckett, a bordo della sua ammiraglia, la HMS Endeavour si prepara a distruggere la Perla Nera. Mentre la Endeavour avanza, a bordo della Perla Nera Capitan Barbossa e Gibbs, realizzando che la Perla è troppo danneggiata per sostenere un secondo attacco con una nave da guerra di 100 cannoni, sono propensi a fuggire, ma Jack Sparrow dà ordine di stringere il vento e mettere la nave alla cappa, ovvero di ridurre al minimo le vele e rallentare. Capitan Sparrow spera ancora che Lord Beckett rispetti il loro accordo e attacchi solo il resto della Fratellanza risparmiando la Perla. Tuttavia, la HMS Endeavour si prepara a distruggere la Perla Nera.

HMS Endeavour esplode

La Perla Nera e l'Olandese Volante si allontanano dall'HMS Endeavour che esplode.

All'improvviso l'Olandese Volante ritorna, riaffiorando dalle profondità del mare con un nuovo capitano: William Turner Jr. L'Olandese Volante e la Perla Nera spiegano le vele e virano di colpo: navigando a tutta velocità accostano l'Endeavour dai due lati prendendola in un fuoco incrociato. Sconvolto per l'inaspettato ribaltamento della situazione, Beckett non riesce a dare ordini e In una micidiale sequenza di esplosioni, l'ammiraglia e il suo Lord vengono distrutti. Cutler Beckett, infatti muore nell'esplosione della sua nave quando viene colpito il reparto della polvere da sparo.

Conseguenze

La fine della guerra

Vittoria dei pirati

I pirati festeggiano la vittoria a bordo della Perla Nera.

Con la morte di Beckett e la distruzione della Endeavour, il resto dell'armata della Compagnia delle Indie si ritira non osando affrontare l'Olandese Volante. A bordo di ogni nave della Fratellanza dei Pirati Nobili i più abili fuorilegge dei Sette Mari lanciano un urlo di vittoria. Mullroy e Murtogg, scappati sulla Perla durante l'abbordaggio con l'Olandese Volante, si uniscono alla ciurma della Perla Nera come pirati.

Un giorno a terra

William Turner Jr. è il nuovo capitano dell'Olandese Volante: ora, come inizialmente Davy Jones prima di lui, il suo compito è quello di traghettare nell'aldilà le anime di coloro che sono morti in mare. Come Davy Jones prima di lui, Will potrà tornare a terra per un solo giorno ogni dieci anni per rivedere la sua amata Elizabeth che non sarà in grado si seguirlo a bordo dell'Olandese. Desiderosa di vivere insieme a lui quel primo giorno, Elizabeth si prepara a sbarcare dalla Perla Nera, salutando per sempre i suoi compagni di avventura.

Una nuova rotta

Alcune settimane dopo, la Perla Nera si trova a Tortuga. Capitan Sparrow e Gibbs scoprono che la Perla Nera è stata nuovamente rubata da Barbossa che ha lasciato al suo posto una scialuppa per Jack. Dopo essersi salutati, Jack e Gibbs prendono strade diverse. Joshamee Gibbs resta a Tortuga mentre Jack, con le carte nautiche di Sao Feng, si imbarca sulla scialuppa diretto verso la leggendaria Fonte della Giovinezza.

 Apparizioni

Note e fonti

  1. Nel calendario di Henry Turner realizzato da James Carson per La Vendetta di Salazar si legge che la prima visita a terra di William Turner Jr. (che si mostra nella scena dei titoli di coda in Ai Confini del Mondo) avvenne nell'agosto del 1739, il che vuol dire che la battaglia del maelstrom avvenne nell'agosto del 1729.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.