Pirati dei Caraibi Wiki
Advertisement

Carina Smyth : "Guarda, Jack. È la cosa più bella che abbia mai visto. Era questo che mio padre voleva che trovassi. "
Jack Sparrow: "Rocce?"
Carina Smyth: "No, non rocce. Stelle. Questa è la mappa che nessuno sa leggere. Quest'isola è il riflesso perfetto del firmamento. "
Carina Smyth e Jack Sparrow[src]

Black rock island era una piccola isola non segnata sulle carte situata nel Mar dei Caraibi. Ricoperta di diamanti e di rubini, quest'isola era un perfetto riflesso del firmamento. Nei fondali marini circostanti l'isola si trovava infatti la Tomba di Poseidone, il luogo in cui era custodito il leggendario tridente di Poseidone.

Storia

Leggenda

Secondo la leggenda, il dio dei mari Poseidone realizzò la mappa che nessun uomo sa leggere. Nessuno scoprì mai che in realtà questa mappa era un'isola nel Mar dei Caraibi ricoperta totalmente di diamanti e rubini che riproducevano le migliaia di stelle del cielo, rendendo così di fatto l'isola un perfetto riflesso del firmamento. Qui era nascosto il leggendario tridente di Poseidone, custodito nella Tomba di Poseidone, un luogo sui fondali marini adiacenti all'isola.

L'isola si trovava lontana dalle frequentate rotte commerciali e vista da lontano poteva essere confusa solo come grande scoglio non abitabile. Per questo motivo rimase per molti secoli inesplorata e sconosciuta, tanto che non era segnata in quasi nessuna mappa.

In circostanze sconosciute, nel XVII secolo, l'astronomo italiano Galileo Galilei entrò in possesso di un pezzo di un rubino proveniente dall'isola. Galilei non riuscì mai a trovare il segreto del rubino né a trovare il tridente, e nascose il rubino sulla copertina del suo diario.

La cerca del tridente di Poseidone (1751)

"Per liberare il potere del mare si deve dividere. È un'isola. Le stelle conducono a un'isola!"
Carina Smyth[src]

La Perla Nera arenata a Black Rock Island.

Nel 1751, la giovane astronoma Carina Smyth, entrata in possesso del diario, cercò di trovare il leggendario tridente di Poseidone. Carina si alleò con il giovane Henry Turner e i pirati Jack Sparrow ed Hector Barbossa a bordo della Perla Nera per trovare il tridente. Carina, al timone, seguì l'indicazione della costellazione del tridente finché condusse con successo la nave a Black Rock Island. La Perla Nera, che durante il viaggio era stata attaccata dalla Silent Mary, la nave fantasma di Capitan Armando Salazar, si incagliò tra gli scogli dell'isola.

Carina Smyth, con Jack Sparrow e Hector Barbossa, completa la mappa che nessun uomo sa leggere.

Carina, Jack e Barbossa scesero a terra e Carina inserì il pezzo mancante di rubino per completare il disegno del tridente formato dai rubini dell'isola. Completata così la mappa che nessun uomo sa leggere, si verificò un terremoto e il mare adiacente all'isola si divise, rivelando così la Tomba di Poseidone. Carina e Jack caddero nella Tomba, mentre Barbossa riuscì a rimanere sull'isola aggrappandosi ad una roccia. Egli ritornò alla Perla Nera che fu poi rimessa in mare. Non si sa cosa sia successo a Black Rock Island dopo la distruzione del tridente di Poseidone.

Descrizione

Black Rock Island è un isolotto di roccia completamente ricoperto da moltissimi diamanti, rubini e zaffiri che riflettono le stelle del firmamento. Cinque rubini in particolare formano un disegno stilizzato della costellazione del tridente di Poseidone. Sull'isola non vi è alcun segno di vegetazione o di fauna ed i fondali attorno ad essa cadono a strapiombo per molti metri. Poiché Black Rock Island è un'isola di origine vulcanica: tutto il terreno e le rocce, ad eccezione delle gemme, sono neri e questo motiva il suo nome. Inoltre, sempre per lo stesso motivo, l'isola produce dei fumi di vapore ed in alcuni punti vi sono addirittura dei geyser.

Dietro le quinte e curiosità

Apparizioni

Note e fonti

Advertisement