Pirati dei Caraibi Wiki
Advertisement

"Segnala all'Olandese di trovare Sao Feng."
Cutler Beckett a Theodore Groves[src]

La cattura della Empress fu una piccola battaglia navale tra la nave pirata cinese Empress e l'Olandese Volante avvenuta nel Mar dei Caraibi nell'agosto del 1729[1], poco prima del quarto Consiglio della Fratellanza Piratesca. La battaglia terminò con la cattura della Empress e la morte di Sao Feng, capitano della nave.


Prima dell'attacco

Dopo la fuga di Jack Sparrow e della Perla Nera dalla HMS EndeavourLord Cutler Beckett ordinò al Tenente Groves di segnalare all'Olandese Volante di rintracciare l'Empress mentre loro avrebbero seguito la Perla. Beckett voleva punire Sao Feng per il suo tradimento suo tradimento nell'aiutare i pirati, ma non voleva perdere la Perla, poiché era l'unica possibilità di trovare la Baia dei Relitti, il luogo d'incontro della Fratellanza Piratesca. Ad un certo punto, prima che l'Olandese partisse per trovare Sao Feng, Ian Mercer, fedele agente di Beckett, salì a bordo per tenere d'occhio Davy Jones.

Nel frattempo l'Empress stava navigando verso la Baia dei Relitti, affinché Sao Feng partecipasse al consiglio della Fratellanza Piratesca. A bordo della giunca, assieme a Sao Feng c'è Elizabeth Swann, che il pirata crede essere la ninfa del mare Calypso. Erano state le parole ambigue di Capitan Hector Barbossa a spingere Sao Feng nell'errore, ma Elizabeth non svela la verità al pirata e sta al gioco, fingendosi la dea. Orgoglioso e superbo, Feng cerca di baciare Elizabeth che però lo respinge mordendogli il labbro.

L'attacco

L'abbordaggio della Empress.

L'Olandese Volante, grazie alla sua velocità ultraterrena, piomba improvvisamente presso la Empress e, dopo averla affiancata, apre il fuoco lanciando un potente attacco a sorpresa. I mostruosi marinai della ciurma dell'Olandese e i soldati della Compagnia Britannica delle Indie Orientali abbordano la giunca e ingaggiano una battaglia con i pirati cinesi. Sao Feng viene ferito mortalmente da una cannonata ma prima di morire chiede perdono ad Elizabeth e la nomina capitano della giunca, consegnandole il suo pezzo da otto e il titolo di Pirata Nobile.

Elizabeth Swann e Tai Huang catturati dal soldati della Compagnia delle Indie.

Tai Huang, primo ufficiale di Feng, sopraggiunge nella cabina per informare che la nave è stata presa ma proprio in quel momento Sao Feng esala l'ultimo respiro. Huang non accetta l'idea di avere una donna come capitano e perciò torna furioso sul ponte. I pirati della Empress, colti completamente alla sprovvista, non riescono a resistere e si arrendono. I marinai dell'Olandese e i soldati della Compagnia uccidono chiunque opponga resistenza e fanno prigionieri gli altri.

Elizabeth Swann e James Norrington a bordo della Empress.

Elizabeth e Tai Huang vengono catturati ma la ragazza viene riconosciuta e liberata da un suo vecchio amico: James Norrington, ammiraglio dei soldati. Norrington viene a sapere della morte del padre di Elizabeth, Weatherby Swann, di cui non era stato informato da Beckett. Quando Davy Jones chiede ai sopravvissuti dell'equipaggio chi sia il capitano, tutti i pirati, temendo per le loro vite, dicono che il capitano è Elizabeth. Prima che Jones possa fare o dire qualcosa, Norrington ordina che la Empress venga trainata dall'Olandese e offre ad Elizabeth di stare nei suoi alloggi ma la ragazza, delusa del fatto che James sia dalla parte di Lord Beckett, rifiuta la proposta e decide di stare con la sua ciurma nelle celle.

Conseguenze

Elizabeth Swann e la ciurma della Empress vengono rinchiusi nelle prigioni dell'Olandese Volante e la Empress viene trainata. In prigione, Elizabeth incontra per la prima volta Sputafuoco Bill Turner, padre del suo amato William, da cui scopre che se Will avrebbe salvato Sputafuoco, avrebbe dovuto rinunciare a lei e vice versa.

La fuga dell'Empress

James Norrington deceduto.

James Norrington, temendo per la sorte di Elizabeth, di cui era sempre stato innamorato, decide di liberarla. Dopo aver fatto uscire lei e i pirati cinesi dalle celle, li conduce di nascosto verso la poppa dell'Olandese affinché tornino sulla Empress per poi fuggire. I fuggiaschi vengono scoperti da Sputafuoco che, in uno stato di pazzia a causa della prigionia, dà l'allarme e tenta di fermare la fuga. Norrington, pur di salvare Elizabeth, le dice di affrettarsi a scappare dicendole che la avrebbe raggiunta successivamente. James taglia le corde che univano la Empress all'Olandese, ma nel farlo si distrae e viene colpito a morte da Sputafuoco. Sopraggiunge Davy Jones che offre al morente Norrington di unirsi alla sua ciurma ma, come risposta, James lo trafigge con la sua spada prima di spirare. A causa della sua immortalità, Jones rimane illeso e si impossessa della spada di Norrington.

Tentato ammutinamento sull'Olandese Volante

I soldati della Compagnia presidiano il forziere fantasma.

Davy Jones e la sua ciurma approfittano della morte dell'ammiraglio per cercare di riconquistare la nave. Jones si dirige nella sua cabina in cui era custodito il forziere con il suo cuore. Se fosse riuscito a sottrarlo ai soldati della Compagnia, sarebbe potuto tornare padrone del proprio destino e della propria nave. Tuttavia il forziere è presidiato da un plotone di soldati della Compagnia capeggiati da Ian Mercer. Quest'ultimo di pone quindi al comando dell'Olandese al posto di Norrington e Jones, non avendo altra scelta, ritorna al suo posto ai comandi della Compagnia.

 Apparizioni

Note e fonti

  1. Il calendario di Henry Turner realizzato da Jim Carson per La Vendetta di Salazar riporta che la prima visita a terra di William Turner Jr. dopo i primi 10 anni a bordo dell'Olandese Volante (nella scena dopo i titoli di coda di Ai Confini del Mondo) avviene nell'agosto 1739, il che vuol dire che la battaglia del maelstrom (avvenuta esattamente 10 anni prima) avvenne nell'agosto del 1729. La cattura della Empress ha luogo qualche giorno prima della battaglia del maelstrom.
Advertisement