FANDOM


Dying Gull crew
CIURMA DEL DYING GULL
Informazioni generali
Fondatore

Jack Sparrow
Joshamee Gibbs

Fondazione

1750

Tipo

Ciurma criminale

Fine

1751

Causa

Accorpata alla ciurma della Queen Anne's Revenge per creare la nuova ciurma della Perla Nera

Informazioni specifiche
Leader

Jack Sparrow (ex)
Joshamee Gibbs
Scrum

Degni di nota

Joshamee Gibbs
Marty
Scrum
Bollard
Pike
Cremble

Navi note

Dying Gull
Perla Nera

Quartier generale

Saint Martin

Altre informazioni
Affiliazioni

Ciurma della Perla Nera

Dietro le quinte
Prima apparizione

La Vendetta di Salazar (2017)

Ultima apparizione

La Vendetta di Salazar (2017)

La ciurma del Dying Gull era una ciurma pirata che operò nei Caraibi tra il 1750 e il 1751 a bordo dello sloop Dying Gull sotto il comando del famigerato Capitan Jack Sparrow

Intorno al 1751, dopo l'ennesimo colpo fallito, la ciurma si licenziò e abbandonò Sparrow, ma successivamente si riunì dopo che il giovane Henry Turner li pagò per salvare Sparrow e Carina Smyth, e immediatamente salpò alla ricerca del leggendario tridente di Poseidone. Durante il viaggio, il terrificante Capitán Armando Salazar e la sua ciurma di fantasmi inseguirono Sparrow, Smyth e Turner su un'isola e l'equipaggio del Gull fu fatto prigioniero dalla HMS Essex sotto gli ordini del Tenente Scarfield. Dopo essere fuggiti dall'Essex, l'equipaggio si unì alla ciurma di Capitan Hector Barbossa a bordo della Perla Nera, andando così a comporre la nuova ciurma della Perla Nera.

Storia

Gli inizi

La ciurma del Dying Gull venne assemblata dopo il giugno del 1750 dopo che Jack Sparrow e Joshamee Gibbs riuscirono a recuperare dalla Queen Anne's Revenge la Perla Nera rinchiusa magicamente in una bottiglia. In circostanze sconosciute Sparrow e Gibbs ottennero lo sloop Dying Gull sull'isola di Saint Martin e ingaggiarono i pirati PikeCrembleBollard e il nano Marty (che aveva già lavorato con Sparrow e Gibbs circa 20 anni prima). Capitan Sparrow guidò l'equipaggio in molte disavventure che finirono sempre nel fallimento.

La cerca del tridente di Poseidone (1751)

Tempi difficili

Ciurma DG trascina banca

La ciurma trascina la Regia Banca di Saint Martin per le strade della città di Saint Martin.

Nel 1751, la ciurma organizza una rapina alla Regia Banca di Saint Martin, nel giorno della sua inaugurazione. Tuttavia, la rapina non si svolge come previsto, dal momento che invece di rubare la cassaforte della banca, l'equipaggio e i 12 cavalli finiscono per trascinare l'intera banca per le strade di Saint Martin mentre i Royal Marines del Tenente John Scarfield li inseguono. Tornati al Dying Gull, la ciurma si prepara a spartirsi le ricchezze della banca per poi scoprire che la cassaforte è vuota. Mentre essa veniva trascinata, infatti, la porta blindata era rimasta aperta e, di conseguenza, tutto il denaro era uscito e caduto in strada. La ciurma, stanca dell'ennesimo fallimento e dell'atteggiamento arrogante di Jack, che chiedeva di essere comunque pagato per il colpo, decide di lasciar perdere e si licenzia. Anche il fido Gibbs, che sempre era stato fedele al suo capitano, abbandona Jack dicendogli che oramai hanno raggiunto la fine dell'orizzonte.

Viaggio verso il tridente

Ciurma DG cannone

La ciurma salva Jack Sparrow dall'esecuzione.

Il giorno seguente, dopo la cattura di Sparrow da parte degli uomini di Scarfield, il giovane Henry Turner, che aveva bisogno dell'aiuto di Sparrow e di Carina Smyth, un'astronoma accusata di stregoneria, per trovare il leggendario tridente di Poseidone, paga la vecchia ciurma di Jack per aiutarlo a salvare Carina e Jack. Il salvataggio ha successo, ma Sparrow prende prigionieri sia Turner che Smyth, per poi salpare assieme a loro e alla ciurma alla volta del tridente di Poseidone a bordo del Dying Gull che, nonostante il suo aspetto malandato, si rivela essere ancora in grado di navigare.

Ammutinamento

Ciurma DG ammutinamento

L'ammutinamento contro Jack Sparrow, Henry Turner e Carina Smyth.

Sfortunatamente per l'equipaggio, il terrificante Capitán Armando Salazar con la sua nave fantasma Silent Mary e la sua ciurma di fantasmi sta dando la caccia a Jack Sparrow per vendicarsi. Sapendo che né lui né il suo equipaggio potevano farcela da soli, Salazar usa Capitan Hector Barbossa e alcuni dei suoi uomini per trovare Sparrow. I pirati sono adirati con Sparrow e minacciano di ucciderlo poiché li avrebbe condannati a morte certa. Jack, tuttavia, riesce a convincere la ciurma ad ammutinarsi e ad abbandonare sull'isola più vicina lui, Henry e Carina. Joshamee Gibbs viene eletto capitano e, dopo essere giunti presso Hangman's Bay, abbandonano Jack, Henry e Carina su una scialuppa affinché raggiungano la terraferma.

Ciurma DG Essex

La ciurma nelle celle della HMS Essex.

Poche ore dopo il Dying Gull viene intercettato dalla HMS Essex, una nave da guerra britannica sotto il comando del Tenente Scarfield, salpata da Saint Martin per catturare Jack, Henry e Carina. Gibbs, per non correre rischi, cede il ruolo di capitano a Scrum che, in qualità di capitano, viene percosso e torturato dai soldati dopo che lo sloop viene catturato. La ciurma viene quindi rinchiusa nelle celle della Essex mentre il Dying Gull viene abbandonato in alto mare.

La Perla Nera

Ciurma DG arrembaggio PN

La ciurma arremba la Perla Nera.

Quella notte i pirati riescono ad evadere dalla loro cella e ad imbarcarsi di nascosto su una scialuppa con cui raggiungono la Perla Nera, riportata alla normalità da Hector Barbossa. La HMS Essex intercetta la Perla Nera, ma prima che le due navi possano darsi battaglia, la nave britannica viene distrutta dalla Silent Mary che si accosta alla Perla. I fantasmi spagnoli vanno all'arrembaggio della Perla Nera e Capitan Barbossa ordina ai suoi pirati di difendersi fino alla morte. La ciurma del Dying Gull raggiunge la Perla e vi sale a bordo, ritrovandosi nel mezzo di una battaglia tra la ciurma di Barbossa e i fantasmi di Salazar. Gibbs e la ciurma, allora, si uniscono ai pirati di Barbossa contro la ciurma della Silent Mary. La battaglia termina quando le due navi raggiungono Black Rock Island e i fantasmi sono quindi costretti a ritirarsi per tornare in alto mare. Lavorando insieme, le due ciurme pirata riescono a disincagliare la Perla Nera per rimetterla in mare.

Ciurma della PN nuova

Le due ciurme durante l'operazione di salvataggio di Jack, Henry e Carina dalla Tomba di Poseidone.

La ciurma del Dying Gull e quella della Queen Anne's Revenge partecipano all'operazione di salvataggio di Jack Sparrow, Henry Turner e Carina Smyth calando l'ancora di babordo nella Tomba di Poseidone, un corridoio sui fondali marini dove era custodito il tridente, poi distrutto da Henry durante una battaglia contro Salazar. Capitan Barbossa sale sull'ancora per aiutare il trio ad arrampicarsi. Dopo che Barbossa, Sparrow, Henry e Carina sono saliti sull'ancora e iniziano ad arrampicarsi, la ciurma issa l'ancora per riportare il gruppo in superficie mentre il mare si sta richiudendo. Tuttavia, Salazar e due membri della ciurma riescono anche loro a salire sull'ancora ed iniziano ad arrampicarsi. Barbossa, temendo che Salazar possa fare del male a Carina, sua figlia, molla la presa dalla catena e si butta su Salazar, trafiggendolo nella schiena con la spada di Henry. La ciurma del Dying Gull si fonde quindi con la ciurma della Queen Anne's Revenge, andando a creare la nuova ciurma della Perla Nera, riaccettando Jack Sparrow come proprio capitano.

Degni di nota

Dietro le quinte e curiosità