FANDOM


Preceduto da:

Battaglia dell'Isla de Muerta

Seguito da:

Incursione a Isla Cruces

DISTRUZIONE DELL'EDINBURGH TRADER
Distruzione Edinburgh Trader
Conflitto:

Cerca del forziere fantasma

Data:

Primavera 1729

Luogo:

Mar dei Caraibi

Esito:

Distruzione dell'Edinburgh Trader. Sputafuoco Bill Turner viene imprigionato.

Schieramenti

Davy Jones Crew DMC

Ciurma dell'Olandese Volante

Edinburgh Trader flag

Ciurma dell'Edinburgh Trader
Comandanti

Davy Jones

Capitano Bellamy

Partecipanti

Ciurma dell'Olandese Volante
Kraken

Ciurma dell'Edinburgh Trader
William Turner Jr.

Perdite

Poche ferite al Kraken

Distruzione dell'Edinburgh Trader
L'intera ciurma uccisa (eccetto Will Turner)

  [Source]
"E che non si oda grido di gioia! E con speranza non guardi più al cielo l'uomo! E maledetto sia questo giorno da noi pronti ad evocare...il Kraken!"
Davy Jones[src]

La distruzione dell'Edinburgh Trader fu un attacco ad opera del Kraken, il calamaro gigante, al mercantile britannico Edinburgh Trader, che avvenne nel Mar dei Caraibi nella primavera del 1729. La battaglia terminò con la fuga di Will Turner e alla distruzione della nave. Questa fu anche la prima battaglia nella cerca del forziere fantasma.

Prima dell'attacco

Fuga con la chiave

Dopo aver rubato la chiave del forziere fantasma di Davy Jones, William Turner Jr., con l'aiuto di suo padre Sputafuoco Bill Turner, scappa silenziosamente di notte dall'Olandese Volante a bordo dell'unica scialuppa della nave. Quando Davy Jones si accorge del furto, capisce che era stato Jack Sparrow a mandare Turner a rubare la chiave per poter trovare il forziere. Jones, perciò, prima di occuparsi di Sparrow, decide di dare la caccia a Turner.

DavyJones evoca il Kraken

Davy Jones, a bordo dell'Olandese Volante, fa evocare il Kraken.

William Turner viene raccolto dal mercantile britannico Edinburgh Trader. Quando l'Olandese raggiunge il mercantile, Jones fa convocare Sputafuoco sul ponte, volendo punirlo per aver aiutato Will a fuggire. Il capitano dell'Olandese fa evocare il Kraken, il calamaro gigante, azionando il possente argano martello che batte un forte colpo contro lo scafo della nave. Il rimbombo si propaga nelle acque circostanti e richiama il Kraken, che si prepara a distruggere l'Edinburgh Trader.

L'attacco

Il Kraken attacca
L'Olandese Volante viene avvistato dal mercantile britannico, ma prima che il Capitano Bellamy possa impartire ordini, a boro si avverte un forte urto. Pensando che si tratti di una secca, il Capitano Bellamy ordina di liberare il timone, andando tutta a babordo e poi tutta a tribordo. Un istante dopo, lo stesso Bellamy viene afferrato da un gigantesco tentacolo e trascinato in mare. Sul ponte dell'Edinburgh Trader dilaga il panico. I tentacoli del Kraken emergono inizialmente da tribordo e poi da ogni lato, ghermendo lo scafo della nave. Gli uomini imbracciano lance, arpioni, asce e armi da fuoco, ma fermare la furia del leviatano è impossibile. L'economo di bordo solleva e offre al calamaro un abito nuziale che avevano trovato a bordo il giorno della partenza e che si credeva appartenere allo spirito di una vergine che cercava malinconica il suo sposo in mare. Convinto che l'apparizione del mostro sia legata allo spirito della sposa cui sarebbe appartenuta la veste, l'economo cerca di restituire l'abito al mostro, ma viene afferrato da uno dei tentacoli e trascinato negli abissi come molti altri.
Kraken divora la ciurma
Nascosto al di sotto dello scafo, il Kraken solleva i due tentacoli maggiori e li fa piombare sulla nave, spezzandola a metà in due tronconi. Le sue grandi fauci si spalancano nella voragine appena creata, pronte ad ingoiare ogni cosa. Molti marinai vi ci scivolano dentro e venendo divorati dal calamaro. Will che si era rifugiato sull'albero di prua, cade in mare lontano dal Kraken quando questo spezza l'albero.

Conseguenze

Will fugge dal Kraken
William Turner e altri sei uomini riescono a sopravvivere all'attacco gettandosi in mare. I sei marinai vengono ripescati dall'Olandese Volante ma Davy Jones ordina di ucciderli per non lasciare sopravvissuti. William Turner, invece, riesce ad aggrapparsi ad un pezzo di legno della nave per poi salire di nascosto a bordo dell'Olandese. Credendo che Turner sia morto, Jones fa rinchiudere Sputafuoco in cella, dove avrebbe trascorso i prossimi mesi in uno stato di pazzia e accelerano il processo i fusione con la nave. L'Olandese fa ora vela per Isla Cruces e Will si nasconde a prua per raggiungere l'isola e trovare il forziere fantasma e Jack Sparrow.