FANDOM


Preceduto da:

Distruzione della flotta di Capitan Barbossa

Seguito da:

Corsa a Black Rock Island

IMBOSCATA ALLE ESECUZIONI DI SAINT MARTIN
Imboscata esecuzioni
Conflitto:

Cerca del tridente di Poseidone

Data:

1751

Luogo:

Città di Saint Martin, Saint Martin, Caraibi

Esito:

Jack Sparrow e Carina Smyth vengono salvati dall'esecuzione. La ciurma del Dying Gull fugge da Saint Martin.

Schieramenti

Sparrow flag

Ciurma del Dying Gull

UJ (1)

Autorità di Saint Martin
Comandanti

Joshamee Gibbs

John Scarfield

Partecipanti

Henry Turner
Scrum
Marty
Pike
Bollard
Cremble

Royal Marines

Perdite

Nessuna

Nessuna. Alcuni Royal Marines feriti.

  [Source]
"Il giovane Turner ci ha dato 10 pezzi per salvarti il collo!"
Joshamee Gibbs a Jack Sparrow[src]

L'imboscata alle esecuzioni di Saint Martin è stata un'operazione di salvataggio effettuata nel 1751 nella piazza della città di Saint Martin, sull'omonima isola, da parte della ciurma pirata del Dying Gull per salvare Jack Sparrow e Carina Smyth dalla loro esecuzione pubblica.

Antefatti

Il giovane Henry Turner era scampato al massacro nel Triangolo del Diavolo poiché incaricato dal terribile Armando Salazar di recapitare al suo vecchio nemico, il pirata Jack Sparrow, un messaggio di morte.

Pochi giorni dopo, a Saint Martin Jack Sparrow, abbandonato dalla sua ciurma era stato arrestato dalle autorità e condannato a morte. Turner, giunto sull'isola conobbe la giovane astronoma Carina Smyth che era in possesso di una mappa per trovare il leggendario tridente di Poseidone. Henry sognava fin da piccolo di trovare quest'arma leggendaria per liberare suo padre dalla maledizione dell'Olandese Volante, motivo per cui decise di aiutare Carina, accusata di stregoneria e anch'essa condannata a morte, a fuggire. Il ragazzo si infiltrò nella prigione e qui propose a Jack Sparrow di allearsi con lui per trovare il tridente per liberarsi di Salazar e ottenere il controllo sui mari. Seppur all'inizio reticente, Sparrow accettò e disse ad Henry dove poter trovare la sua vecchia ciurma affinché lo aiutasse a scappare dall'esecuzione che si sarebbe tenuta il giorno seguente. Henry Turner trovò la ciurma di Sparrow e la pagò per aiutarlo a liberare Jack Sparrow e Carina Smyth dall'esecuzione.

L'imboscata

Ciurma DG cannone

La ciurma del Dying Gull attiva il cannone.

Il giorno dell'esecuzione, Jack Sparrow viene mandato alla ghigliottina, mentre Carina Smyth all'impiccagione. Henry Turner sale sul campanile della chiesa e da lì, aggrappato ad una fune, si lancia in piazza dove combatte da solo contro alcuni Royal Marines, venendo velocemente immobilizzato. Questo gesto apparentemente folle ed inutile è invece servito a distrarre i soldati e la folla per permettere alla ciurma del Dying Gull di trascinare trascina di nascosto un cannone nella piazza. I pirati, quando sono a giusta distanza, fanno fuoco sul patibolo distruggendo la ghigliottina. Tra lo sgomento e la confusione della folla, i pirati si apprestano a soccorrere Jack Sparrow e combattono contro i Royal Marines.
Carina Scrum soldato

Scrum combatte contro un soldato per salvare Carina Smyth.

Nel frattempo il pirata Scrum si reca sul patibolo dove c'è Carina Smyth per salvarla ma riscontra varie difficoltà combattendo contro il boia, molto più forzuto e robusto di lui. Scrum urta accidentalmente la leva che fa aprire la botola del patibolo, destinando Carina a morte certa. La ragazza viene fortunatamente salvata da Henry Turner. In quel momento arriva però il tenente John Scarfield, che ha intenzione di uccidere Henry in modo tale che lasci Carina, che sarebbe quindi impiccata. I due vengono fortunatamente salvati da Jack Sparrow che tramortisce Scarfield con un pezzo di legno. Il salvataggio ha così successo.

Conseguenze

Jack Sparrow prende prigionieri sia Turner che Smyth, per poi salpare assieme a loro e alla ciurma alla volta del tridente di Poseidone a bordo del Dying Gull.