FANDOM


275px-Timekeeper

Pirati dei Caraibi:Jack Sparrow:L'orologio

Pirati dei Caraibi: Jack Sparrow - L'orologio (Pirates of the Caribbean: Jack Sparrow: The Timekeeper) è l'ottavo di una serie di libri per ragazzi che narrano delle avventure giovanili di Jack Sparrow. Il libro, scritto da Rob Kidd ed edito da Disney Press, è stato pubblicato il 31 luglio 2007.

In Italia solo i primi quattro libri della serie sono stati pubblicati. Questo libro, pertanto, non è mai stato pubblicato in italiano.

Riassunto dell'editore

Il tempo scorre in modo divertente per Jack Sparrow e la sua ciurma. L'orologio di Fitzwilliam P. Dalton III è sempre stato prezioso per lui. Ma è diventato prezioso anche a molte persone, tra le quali alcuni dei peggiori nemici della Barnacle. Tuttavia l'orologio di Fitzwilliam non è un normale orologio ma uno strumento incredibilmente potente capace di fermare il tempo stesso. Tocca a Jack e alla sua ciurma tenere lontano l'orologio dalle mani dei loro nemici.

Trama

Davy Jones, che è stato costretto a salire a bordo della Barnacle, chiede che Jack Sparrow gli consegni l'orologio da tasca di Fitzwilliam P. Dalton III. Jack è inizialmente confuso. Fitzwilliam, essendo estremamente attaccato all'orologio (in quanto dono di sua sorella) inizia a combattere con Davy Jones per l'orologio. Mentre Jack assiste lui attiva involontariamente il potere speciale dell'orologio, fermando tutto ciò che si trova intorno a lui e formula rapidamente un piano per approfittare della situazione per fuggire da Jones con Fitzwilliam. Prima di mettere in atto il suo piano Jack vuole controllare se l'orologio può anche sbloccare il tempo. Quindi Jack alza la corona dell'orologio e sblocca il tempo e liberando due perplessi Davy Jones e Fitzwilliam. Jones e Fitzwilliam iniziano a cercare Jack Sparrow, incapace di pensare a come fuggire dal posto così in fretta. Poi lo trovano vicino al timone e Jones si scaglia contro Jack che usa di nuovo l'orologio per fermare il tempo e bloccare sia Jones che Fitzwilliam. Jack va sotto il ponte della nave per trovare una scialuppa con cui fuggire insieme a Fitzwilliam. Durante la ricerca Jack trova un totem del quale non sapeva nulla. Jack lega Fitzwilliam al totem e lo scaraventa fuori dal lato della nave per poi seguirlo. Jack trascina il totem nella scialuppa e rema verso la riva di un'isola vicina. Poi lui sblocca di nuovo il tempo liberando due ancora più confusi e furiosi Davy Jones e Fitzwilliam. Fitzwilliam è sollevato dal fatto che Jones non ha ottenuto l'orologio mentre Jack, volendo tenere il potere dell'orologio per sé, mente a Fitzwilliam dicendogli che Jones è riuscito a prendere l'orologio da lui prima che lasciassero la nave.
200px-DSC 8957

Jack Sparrow e Fitzwilliam

Fitzwilliam, furioso, se ne va da Jack e si lamenta per non aver seguito Arabella Smith, Jean e Constance Magliore e Tumen a lasciare la Barnacle per unirsi a La Fleur de la Mort durante la loro ultima avventura. Allora Fitzwilliam chiede a Jack perché non tornano semplicemente sulla nave e Jack rivela a Fitzwilliam che Davy Jones può scendere a terra solo una volta ogni dieci anni e che quindi loro sono più al sicuro sull'isola che sulla nave. Allora Jack e Fitzwilliam iniziano a camminare attraverso la giungla. Jack inizia a mangiare dei coleotteri per soddisfare la sua fame, disgustando Fitzwilliam. Quando Jack decide di separarsi da Fitzwilliam, si imbatte in una buca di circa sei metri di larghezza e ci cade dentro. Fitzwilliam tenta di aiutarlo ma cade anche lui nella buca. Poi loro due litigano su cosa fare dopo. In seguito loro due vengono salvati da un gruppo di nativi Aztechi.

Il capo guerriero condanna Jack e Fiztwilliam a essere dati in pasto alla dea Chantico e li getta in un vulcano e ce li chiude dentro. Mentre Jack e Fitzwilliam cercano un mezzo per fuggire, un feroce giaguaro affamato si scaglia improvvisamente contro Jack che blocca di nuovo il tempo con l'orologio. Trovata una via d'uscita, Jack porta Fitzwilliam all'uscita e sblocca il tempo. Improvvisamente il vulcano inizia ad eruttare e Jack e Fitzwilliam iniziano a saltare da un albero all'altro per sfuggire alla lava. Loro scendono poi su un tempio azteco che a loro sembra familiare e, camminandoci dentro, cadono accidentalmente in una trappola piazzata sul pavimento. Mentre Jack e Fitzwilliam cercano una strada per uscire dal tempio loro attraversano una lungo, stretto corridoio e vagano in una zona di sabbie mobili. Allora Jack prende l'orologio e Fitzwilliam diventa furioso con lui perché Jack gli ha mentito sul fatto che Davy Jones ha preso l'orologio. Jack spiega a Fitzwilliam il potere dell'orologio. Poi loro sentono che i nativi si stanno avvicinando e Jack e Fitzwilliam iniziano a lottare per il controllo dell'orologio. Durante la loro lotta l'orologio gli sfugge dalle mani e finisce nelle sabbie mobili. Mentre cercano un modo per risolvere questo guaio, i nativi arrivano e il loro capo è furioso perché Jack e Fitzwilliam sono riusciti a superare gli dei in astuzia. Lui decide di tirarli fuori dalle sabbie mobili e li fa recuperare, ma non prima che Jack scorga la catena dell'orologio e lo prenda con il suo stivale. I nativi portano Jack e Fitzwilliam ad un tempio che a loro sembra familiare. I nativi li portano in una stanza del trono dove trovano Stone-Eyed Sam, vivo e vegeto, con la spada di Cortés. Jack sostiene che lui e Fitzwilliam si trovino sull'Isla Esquelética prima che Stone-Eyed Sam perdesse il potere. Quando Sam è sul punto di attaccare Jack e Fitzwilliam con la spada, loro due usano l'orologio e bloccano il tempo per poi fuggire dal tempio attraverso una botola sopra il trono di Stone-Eyed Sam. Tornati nella giungla, Jack e Fitzwilliam scoprono che il cielo è pieno di esseri che sembrano uccelli. Fitzwilliam realizza che loro sono pterodattili e che l'orologio non ha solo bloccato il tempo ma li ha trasportati nella preistoria.

Personaggi

Preceduto da:

Seguito da

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.