FANDOM


LIANG DAO
Informazioni biografiche
Specie

Umana

Sesso

Maschio

Etnia

Asiatica

Occhi

Marroni

Capelli

Neri

Nascita

Sconosciuta

Morte

1717, Hong Kong

Parenti

Padre di Sao Feng (padre)
Sao Feng (fratello)

Titolo/i

Pirata Nobile di Singapore e del Mar Cinese Meridionale

Professione

Pirata

Informazioni specifiche
Navi capitanate o servite

Empress

Dietro le quinte
Autore

Rob Kidd

Prima apparizione

Legends of the Brethren Court: Rising in the East (2008)

Ultima apparizione

Legends of the Brethren Court: Rising in the East (2008)

Liang Dao (? - Hong Kong, 1717) era un pirata cinese attivo nella prima metà del XVIII secolo nel Mar Cinese Meridionale. Era il pirata nobile di Singapore e il Mar Cinese Meridionale prima di essere rovesciato da suo fratello, Sao Feng, con l'aiuto di Jack Sparrow e la ciurma della Perla Nera.

Biografia

Ad un certo punto della sua vita, Liang Dao ricevette il titolo di Pirata Nobile e il pezzo da otto da suo padre. Durante il suo periodo come pirata nobile, suo fratello minore, Sao Feng, servì sotto di lui come capitano dell'Empress, una delle navi nella flotta di Liang Dao.

L'inganno della Vedova Ching 

Quando la minaccia di Benedict Huntington si fece più forte nelle acque asiatiche, Liang Dao organizzò un incontro con Madama Ching, pirata nobile dell'Oceano Pacifico, con il pretesto di discutere di creare un'alleanza per abbattere il loro nemico comune. Il vero intento di Dao, tuttavia, era tradire la vedova Chinng al loro incontro in modo da poter ottenere la sua flotta. Sao Feng sapeva del piano di Liang Dao e in seguito lo avrebbe usato a suo vantaggio per saldare il debito con Jack Sparrow.

L'opale del profondo mare  

Durante il periodo della minaccia del Lord Ombra, Liang Dao mandò suo fratello in missione per rubare l'opale del profondo mare, una gemma nera "grande come il pugno di un uomo e scintillante di fuoco nascosto". Secondo la leggenda, chiunque possedesse la gemma mistica avrebbe avuto una grande fortuna, potere e fama. Tuttavia, si diceva che chi avrebbe rubato la gemma sarebbe stato maledetto per l'eternità.  Dao credeva che se i suoi uomini avessero pensato che suo fratello era maledetto, non avrebbero mai considerato di cambiare la loro appartenenza a Sao Feng.

Il rovesciamento

Quando Sao Feng, i suoi uomini e la ciurma della Perla Nera arrivarono insieme al palazzo di Liang Dao, Dao espresse finto sollievo che suo fratello fosse tornato illeso, e Sao Feng mostrò allegramente che gli era stato dato l'opale del profondo mare, annunciando la sua attenzione all'uso per rivendicare il titolo di pirata nobile. Liang Dao si rifiutò di arrendersi senza combattere, e scoppiò un'enorme battaglia, durante la quale alcuni degli uomini di Liang Dao passarono dalla parte di suo fratello a causa del possesso dell'opale del profondo mare. Gli uomini di Sao Feng e l'equipaggio della Perla Neral risultarono vittoriosi, e Sao Feng ha strappò il pezzo di otto di Liang Dao dal suo collo. Dao ringhiò a Feng di ucciderlo, così non avrebbe dovuto vivere l'umiliazione di quel giorno, ma suo fratello rispose che non meritava di morire, e che lo avrebbe lasciato vivere, ma in disgrazia.

Alleanza con gli Huntington  

Poco dopo il suo rovesciamento, Liang Dao contattò Benedict e Barbara Huntington. Organizzarono un incontro segreto per stabilire un accordo in cui Dao avrebbe rivelato a Benedict il luogo dell'incontro tra Sao Feng e la Vedova Ching e Benedict avrebbe aiutato Dao a reclamare il suo trono e prendere il controllo della flotta di Ching. Durante il suo incontro con gli Huntington, Dao rivelò che la riunione della Vedova Ching e di Sao Feng si sarebbe tenuta nella ex fumeria dell'oppio in quella stessa città.

Attacco alla fumeria d'oppio della Vedova Ching

Dopo che Benedict raccolse un grande gruppo di soldati della Compagnia delle Indie Orientali, lui e Liang Dao si diressero verso la fumeria d'oppio di Ching prima che lei, Feng, Sparrow, Barbossa e tutti i loro compagni di squadra arrivassero lì. Insieme agli agenti di Huntington, Dao fingeva di essere un altro dei fumatori di oppio di Ching, così che lei e gli altri pirati nobili non si sarebbero accorti di loro quando sarebbero arrivati. Dopo che Ching e il suo gruppo furono presentati ed ebbero iniziato il loro incontro nella stanza adiacente alla stanza del fumo, Dao sentì che la discussione era riguardo a Huntington e alla minaccia del Lord Ombra. Quando Huntington si rivelò ai pirati nobili, Dao vide Ching e Feng accusare immediatamente l'altro di installarli, e Dao approfittò del momento per rivelare con disprezzo se stesso e il fatto che era stato lui a tradire la posizione di l'incontro.

La morte

Quando Jack Sparrow incendiava involontariamente il covo dell'oppio durante la battaglia tra la sua squadra e gli agenti della Compagnia delle Indie Orientali, Liang Dao schizzò verso l'uscita insieme a Huntington e al resto dei suoi uomini. Mentre la battaglia continuava nelle strade di Hong Kong, Dao cercò di pugnalare Mdama Ching alle spalle mentre era occupata a combattere contro altri, ma fu fermato quando Carolina, un membro della ciurma della Perla Nera, si gettò da un tetto vicino e lo prese a calci. Dao fu poi pugnalato alla schiena da Benedict Huntington. Quando Dao gli disse che loro avevano un accordo, Huntington gli rispose che lui non scendeva a patti con i pirati, e lasciò l'ex Pirata Nobile a morire per strada.

Apparizioni