FANDOM


250px-Ching
Madama Ching (1655 - ?) anche nota come vedova Ching era una donna pirata attiva nel XVIII nel Mar della Cina e nel Pacifico. Era il Pirata Nobile dell'Oceano Pacifico. Ella ereditò dal marito un'immane flotta di giunche e il comando di una confederazione di pirati e corsari che la resero una dei predoni più spietati e temuti dei Sette Mari.

Con il passare degli anni, Madama Ching perse quasi completamente la vista ma riusciva comunque ad intendere ogni mossa di chi le stava vicino.

Compare solo nel terzo film dove è interpretata da Takayo Fischer.

Biografia

Passato

200px-ChingWanted

Il maniferso di ricercamento della signora Ching

Madama Ching comandava un'armata che terrorizzava le coste della Cina tanto da prendere il controllo della Confederazione pirata della Cina a seguito della morte di suo marito. Il suo quartier generale era nella città marittima di Shanghai dove conduceva una vita agiata e da qui gestiva tutti i suoi affari. Lei era un'affarista del commercio di merci di contrabbandieri tra la Cina e il Giappone e i suoi pirati erano conosciuti per perseguitare i loro nemici, con la decapitazione come la loro forma preferita di esecuzione. Inoltre lei possedeva un grande numero di bordelli. Madama Ching era ricercata dalla Compagnia Britannica delle Indie Orientali viva o morta per i suoi crimini che includevano anche i saccheggi di innumerevoli villaggi, la gestione di un bordello e di una bisca e la collaborazione con società segrete per estorcere sistematicamente i commercianti locali. Sulla sua testa fu posta una taglia di 3400 ghinee.

Pirati ribelli

Nel 1710, quando un gruppo di pirati ribelli cominciò ad attaccare non solo le navi mercantili ma anche altre navi pirata, la vedova Ching era presente all'incontro informale dei Pirati Nobili alla Baia dei Relitti. Tutti i Pirati Nobili concordarono di prendere provvedimenti contro i pirati ribelli, per evitare l'inizio di una pesante campagna di sterminio della pirateria da parte delle grandi potenze europee. Durante l'incontro, Madama Ching presentò il giovane pirata Jack Sparrow al Pirata Nobile Don Rafael e a sua nipote Esmeralda[1].

Pochi giorni dopo, quando Jack Sparrow accusò Boris "Borya" Palachnik, Pirata Nobile del Mar Caspio, di essere uno dei ribelli, Capitan Edward Teague convocò i Pirati Nobili presenti ad un tribunale informale. Anche Ching era presente a questo incontro. Lei era d'accordo con l'idea di evocare Davy Jones, signore dei mari, affinché testimoniasse la colpevolezza di Borya[2].

Lord Ombra

Nel 1717, Madama Ching partecipò ad un incontro segreto nella sua fumeria d'oppio ad Hong Kong con Sao Feng, nuovo Pirata Nobile del Mar Cinese Meridionale, e Jack Sparrow, nuovo Pirata Nobile del Mar dei Caraibi per decidere cosa fare per contrastare il misterioso Lord Ombra, che stava minacciando tutti i Pirati Nobili dei Sette Mari. Durante l'incontro, i pirati furono attaccati da uno squadrone di soldati della Compagnia Britannica delle Indie Orientali guidati da Benedict Huntington e da Liang Dao, fratello di Sao Feng. Durante la battaglia nella piazza di Hong Kong, Liang Dao cerca di uccidere la vedova Ching pugnalandola alle spalle. La pirata cinese venne però salvata da Carolina, una ragazza facente parte della ciurma di Sparrow. Madama Ching, furiosa per essere stata salvata da una ragazza, credette di dover essere obbligata a ripagarle un favore.

Jack Sparrow voleva ottenere la fiala dell'oro dell'ombra di Madama Ching per poter sconfiggere il Lord Ombra, ma la vedova cinese, non conoscendo le intenzioni di Jack, lo sfidò a duello. Sebbene combattesse con tutta la sua collera, Ching venne sconfitta da Jack. Invece di ucciderla, Jack prese semplicemente la sua fiala dicendo che se l'avesse uccisa, lei non avrebbe potuto ripagare il suo debito con Carolina.

Guerra contro la pirateria

640px-Ching&co

La signora Ching con le sue guardie durante il quarto consiglio della Fratellanza

Nell'agosto del 1729 Madama Ching partecipa al quarto consiglio della Fratellanza Piratesca alla Baia dei Relitti. Durante il consiglio la vedova Ching si oppone all'idea di Elizabeth Swann di combattere l'armata del capo della Compagnia Britannica delle Indie Orientali, Lord Cutler Beckett, in quanto la Baia dei Relitti è una fortezza inespugnabile. Più tardi, quando Jack Sparrow propone di eleggere un nuovo re dei pirati Madama Ching vota per se stessa. Tuttavia, grazie al voto di Jack Elizabeth viene eletta re dei pirati. Dopo che un breve momento di rabbia da parte degli altri pirati nobili che viene poi stroncato dal capitano Teague la vedova Ching chiede a Elizabeth che cosa ordina di fare. In risposta Elizabeth ordina a tutti i pirati di preparare le navi per la battaglia finale. Il giorno successivo le due flotte si incontrano ma la Compagnia delle Indie è in maggioranza rispetto ai pirati. Più tardi Madama Ching e la sua ciurma assistono alla battaglia del maelstrom di Calypso. Dopo la morte di Davy Jones e di Lord Cutler Beckett Madama Ching e la sua ciurma festeggiano la vittoria sul nemico, così come tutti gli altri pirati. Dopo la battaglia, Madama Ching ritornò in Cina e poco tempo dopo si ritirò dalla pirateria attiva stabilendosi a Canton come una signora benestante[3].

Dietro le quinte e curiosità

  • Madama Ching è stata interpretata da Takayo Fischer in Pirati dei Caraibi - Ai Confini del Mondo.
  • Il personaggio di Madama Ching è stato chiaramente ispirato dalla pirata cinese Ching Shih, che seminò il terrore nel Mar della Cina nella prima metà del XIX secolo. Questa donna si faceva chiamare appunto "Vedova Ching" ed operò tra il 1807 e il 1810 con la più grande flotta pirata della storia: più di 300 giunche con a bordo da 20.000 a 40.000 pirati, tra cui uomini, donne e persino bambini.
  • 250px-AWE screenshot

    Madama Ching con Eduardo Villanueva affrontano Jack Sparrow a Tortuga nel videogioco.

    La vedova Ching appare anche nel videogioco del 2007 Pirati dei Caraibi: Ai Confini del Mondo. Nel videogioco, la pirata cinese gestisce un bordello a Tortuga insieme al suo apparente amico, il pirata nobile Eduardo Villanueva. Quando Barbossa chiede a Madama Ching di partecipare al quarto consiglio della Fratellanza Piratesca alla Città dei Relitti lei rifiuta. A Tortuga Ching incontra Jack Sparrow il quale è lì per reclutare nuovi membri nella sua ciurma per cercare il cuore di Davy Jones. Sparrow affronta e sconfigge in duello Villanueva e poi Ching, costringendoli così a partecipare al conclave.

Note e fonti

  1. The Price of Freedom, capitolo 2: "Lady Esmeralda"
  2. The Price of Freedom Capitolo 8: "The Devil in the Deep Blue Sea"
  3. Pirati dei Caraibi - Ai Confini del Mondo featurette "Il Consiglio della Fratellanza"