FANDOM


Seref
SEREF
Informazioni generali
Capitanata da

Ammand il Corsaro

Utilizzo

Nave pirata

Informazioni tecniche
Tipo

Galea

Propulsione

Vela e remi

Affiliazioni

Ammand il Corsaro
Corsari barbareschi

Dietro le quinte
Prima apparizione

Ai Confini del Mondo (2007)

Ultima apparizione

Ai Confini del Mondo (2007)

La Seref era una galea pirata che operò nel Mar Nero e nel Mar Mediterraneo nella prima metà del XVIII secolo. Era l'ammiraglia del famigerato Ammand il Corsaro, il Pirata Nobile del Mar Nero.

Storia

Con la Seref, Ammand guidava una flotta di corsari barbareschi, che saccheggiavano le navi mercantili dei cristiani infedeli. Ad un certo punto egli unì le sue forze con l'Impero Ottomano per controllare le regioni dal Marocco alla Turchia. Qualche volta Ammand navigò nel mar Adriatico ed entrò in conflitto con Eduardo Villanueva, il Pirata Nobile di quelle acque. La Seref si scontrò più volte anche con la Royal Navy Britannica, ma riuscì sempre a sfuggirgli.  

Nell'agosto del 1729, durante la guerra contro la pirateria, la Seref faceva parte dell'armata della Fratellanza Piratesca durante la battaglia del maelstrom di Calypso.

Design e aspetto

Come tutte le galee, la Seref era lunga e sottile, con uno sperone emerso fissato a prua, che serviva a speronare e agganciare le navi avversarie per l'arrembaggio. La propulsione a remi la rendeva veloce e manovrabile in ogni condizione; le vele quadre o latine permettevano di sfruttare il vento. La forma lunga e stretta delle galee, ideale soprattutto in battaglia, la rendeva però poco stabile, e le tempeste e il mare grosso la potevano facilmente affondare: perciò il loro utilizzo era limitato alla stagione estiva, al massimo autunnale.

Dietro le quinte e curiosità

Apparizioni