FANDOM


PriceofFreedom

Copertina originale del romanzo.

"Non conoscete Jack. Ancora.."
―Tagline del romanzo[src]

Pirates of the Caribbean: The Price of Freedom (traduzione non ufficiale: Pirati dei Caraibi: Il prezzo della libertà) è un romanzo d'avventura del 2011 scritto dalla scrittrice statunitense Ann Carol Crispin. Questo romanzo funge da prequel alla serie di film narrando le avventure di Capitan Jack Sparrow quando quest'ultimo lavorava per la Compagnia Britannica delle Indie Orientali e di come egli sia divenuto un pirata e capitano della Perla Nera. Il libro fu pubblicato il 17 maggio 2011 dalla Disney Edition.

Questo libro non è attualmente stato tradotto in italiano.

Sinossi

Jack Sparrow è un onesto marinaio mercantile di 25 anni che persegue una carriera legittima come primo ufficiale per la Compagnia Britannica delle Indie Orientali. A volte ripensa ai giorni della pirateria della fanciullezza, ma non gli manca  Teague o la costante minaccia del cappio. Inoltre, non ha molta scelta - ha infranto il Codice quando ha liberato un amico che era stato accusato di essere un pirata ribelle, e non può più farsi vedere alla Baia dei Relitti.

Quando la nave di Jack viene attaccata dai pirati e il suo capitano muore in battaglia, improvvisamente si ritrova al comando. Le abili trattative del navigatore astuto con il capitano pirata - che risulta essere una donna del suo passato - hanno un esito favorevole che mette Jack in linea per una promozione ufficiale.

Dopo aver fatto porto in Africa , Jack viene chiamato da Cutler Beckett, che lo promuove capitano di una nave chiamata Wicked Wench. Beckett dà a Jack un incarico. Ha sentito una leggenda sull'isola magica di Kerma e della sua città di Zerzura, il cui labirinto si dice che contenesse un prezioso tesoro. Beckett sospetta che uno dei suoi schiavi , una ragazza di nome Ayisha, sia di Zerzura. Chiede a Jack di portarla con sé nel suo viaggio e di sedurla a rivelarne l'ubicazione. In pagamento per i suoi servizi, Beckett promette a Jack una parte del tesoro.

Ma questo compito non è così semplice come inizialmente crede Jack. Prima che lei accetti di rivelare la posizione della sua casa, Ayisha insiste sul fatto che Jack la porti nel Nuovo Mondo per salvare suo fratello, che è stato venduto in schiavitù alle Bahamas . Il loro viaggio è lungo e arduo, e mentre sopravvivono a una tempesta feroce e un attacco a sorpresa da un vecchio nemico pirata, Jack cresce nel rispetto e nell'ammirare il coraggio di Ayisha. Sa che Beckett intende schiavizzare la sua gente dopo averli derubati del loro tesoro, e la bussola morale di Jack si ribella all'idea. Potrebbe essere possibile consegnare Ayisha in sicurezza a Zerzura, ottenere parte del tesoro e convincere Beckett di non averlo mai trovato... ma l'avido funzionario della Compagnia delle Indie ha occhi dappertutto, e se apprende che Jack ha sventato i suoi piani, potrebbe togli la cosa che il capitano Sparrow ama di più: la sua nave e la sua libertà.

Trama

La minaccia ribelle

640px-ShipwreckCityConceptArt

La Baia dei Relitti

Jack Sparrow è un giovane pirata di 20 anni che vive alla Baia dei Relitti. Sembra che i tempi non possano essere migliori per la Fratellanza Piratesca, tuttavia questo scenario è destinato a cambiare velocemente.  Dei misteriosi pirati ribelli iniziano a massacrare le loro vittime, violando apertamente il Codice Piratesco. Inoltre, invece del tradizionale Jolly Roger nero, i traditori sventolano un Jolly Roger rosso con il teschio di un demone con le corna. I loro attacchi potrebbero causare una guerra tra pirati, e il capitano Edward Teague, custode del codice, decide di indagare sul caso convocando a concilio i tutti i nove pirati nobili.

Nel frattempo, Jack e il suo vecchio amico Christophe-Julien de Rapièr incontrano Esmeralda Maria Consuela Anna de Sevilla, la nipote di Don Rafael, capitano della Venganza e pirata nobile del Mar dei Caraibi. Jack ed Esmeralda iniziano a fare una gita sulle insenature dell'Isola dei Relitti, insegnandosi a vicenda la tecnica di combattimento con la spada e nuotando nelle insenature. Christophe presto si unisce a loro e insegna a entrambi i giovani a combattere con la spada. Più tardi Esmeralda confessa a Jack di preferire di più la sua compagnia piuttosto che quella di Christophe dal momento che quest'ultimo non manca mai l'opportunità di toccarla durante le lezioni di scherma. Jack intuisce allora che Christophe sta cercando di sedurre Esmeralda.

Capitan Barbossa

Durante l'assemblea dei pirati, un capitano pirata di nome Hector Barbossa informa i Pirati Nobili che la sua nave, il Cobra, è stata attaccata e distrutta da alcuni pirati ribelli (vedi in dettaglio: Battaglia presso le Bermude). La Fratellanza decide di distruggere i ribelli una volta per tutte. Qualche settimana più tardi, quando Jack e Christophe portano Esmeralda nella loro taverna preferita, The Drunken Lady, Jack incontra One Tooth Tommy, uno dei membri dell'equipaggio di Barbossa. Tommy gli dice di aver visto "Il Diavolo", il capitano dello sloop pirata ribelle che ha affondato il Cobra. Ma gli dice anche di averlo visto di nuovo alla Baia dei Relitti, sul ponte della sua nave. Inizialmente, Jack non crede a Tommy, ma quando trova il suo cadavere nella baia due giorni dopo, si rende conto che i traditori sono nella Fratellanza.

Trovare i traditori

Rogue Pirates' flag

Il Jolly Roger dei pirati ribelli.

Per vendicare la morte di Tommy, Jack decide di trovare lui stesso chi siano i pirati traditori. Proprio mentre inizia la sua missione segreta, Jack viene fermato da Esmeralda, volenterosa di venire con lui. Jack rimane scioccato da ciò, credendo che la ragazza si fosse ormai invaghita di Christophe. Esmeralda ribadisce a Jack di preferire di gran lunga la compagnia di Jack piuttosto che di Christophe. Jack è felice di sentire ciò e i due si scambiano il primo bacio. Jack informa poi Esmeralda che i pirati ribelli fanno parte della Fratellanza. Insieme partono alla ricerca della nave dei pirati ribelli.

Nel molo della Baia dei Relitti, la coppia trova presto lo sloop descritto da Tommy: un elegante sloop con dei cannoni a prua. In quel momento, Jack realizza che quello sloop appartiene al suo vecchio amico Boris "Borya" Palachnik, il pirata nobile del Mar Caspio. Dopo ciò, Jack ed Esmeralda percorrono le strade della Baia dei Relitti alla ricerca di Barbossa. Dopo averlo trovato, i due lo conducono allo sloop e qui Barbossa riconosce in quello sloop quello che aveva affondato il Cobra. Dopo essere stato informato dei fatti, Teague convoca Palachnik e il suo equipaggio per un interrogatorio.

Davy Jones

Davy Jones Main

Davy Jones, il signore dei mari.

Radunati i pirati, Teague comincia ad interrogare Boris e i suoi uomini. Dopo aver fatto parlare anche alcuni testimoni contro Boris (tra i quali anche Jack), Teague ritiene che solo uno possa veramente conoscere la verità: Davy Jones, il signore dei mari.

Conscio del fatto che Jones non poteva mettere piede sulla terra tranne che un solo giorno ogni dieci anni, Teague e gli altri Pirati Nobili evocano lo spettro sul ponte della Troubadour, la nave di Teague. Evocando Jones, la sala del consiglio diventa buia e fuori si scatena una tempesta. Dall'oscurità emerge Davy Jones, visibile solo sulla nave di Teague, che ha un breve colloquio con Teague confermandogli la colpevolezza di Palachnik. Poiché vedere l'aspetto di un fantasma aveva un caro prezzo per i mortali, Teague promette a Jones che il prezzo sarà pagato quando presto invieranno Borya nel suo regno, lo Scrigno di Davy Jones. Inoltre Jones rivela che Palanchnik era l'unico pirata ribelle presente alla Baia dei Relitti.

Una decisione fatale

Dopo aver visto Teague condannare a morte Boris, Jack ed Esmeralda si recano alla locanda The Drunken Lady per schiarirsi le idee. Qui i due incontrano Barbossa che si unisce a loro al loro tavolo offrendogli da bere in segno di ringraziamento per aver scovato il pirata ribelle. Più tardi, Barbossa dice ai due di essere andato a far visita a Palanchink nella sua cella e che lì il vecchio russo gli ha donato un occhio di legno, ma non sapendo che quello era uno dei nove pezzi da otto che lo avrebbero reso pirata nobile del Mar Caspio. A questo punto, Jack dice a Babrossa che sarebbe stato meglio parlarne con Teague.

Inoltre Barbossa afferma che Boris gli ha rivelato tutti i nomi dei capitani ribelli sotto il suo comando, incluso il nome di un altro pirata ribelle che si trova alla Baia dei Relitti. Si scopre che costui altri non è che Christophe. Jack non crede che Christophe sia in grado di fare una cosa del genere e decide di scoprire lui stesso se l'amico sia innocente o meno.

Jack visita Chritophe nella sua cella e scruta l'amico con angoscia e sgomento. Dopo aver ascoltato le sue suppliche, Jack si convince di doverlo aiutare in qualche modo. Dopo aver rubato le chiavi della cella al cane di Teague, Jack attraversa velocemente un passaggio segreto fino ai sotterranei della Città dei Relitti, dove si trova Christophe. Dopo essere stato liberato da Jack, il pirata francese prende gli prende le chiavi e libera il suo equipaggio e Borya. E' proprio in quel momento che Jack realizza che il suo amico è davvero un pirata ribelle, tuttavia si rende conto di non essere in grado di fermarli tutti. Il gruppo di pirati ribelli si scontra con i pirati di Teague e ne segue una piccola battaglia. Durante lo scontro, Jack viene messo fuori combattimento dopo aver impedito ad un ribelle di sparare a Teague.

Vita con i ribelli

Jack si risveglia sul ponte della nave di Christophe, La Vipère. Allontanatisi dalla Baia dei Relitti, Jack, prigioniero dei pirati ribelli, viene costretto a lavorare come mozzo sulla nave di Christophe. Durante il viaggio, Jack fa la conoscenza di un giovane britannico di nome Robby Greene. Alcuni giorni dopo, i ribelli avvistano un brigantino olandese e iniziano ad attaccarlo uccidendo ogni anima a bordo. Camminando sul relitto del brigantino, Jack incontrò un grosso uomo africano morente. Mentre Jack cerca di tranquillizzarlo nei suoi ultimi istanti di vita, l'africano afferma di chiamarsi Taharka e di essere un fiero faraone di Zerzura. L'uomo consegna a Jack un braccialetto e lo prega di restituirlo alla sua gente. Commosso e sconvolto dalla scena raccapricciante, Jack giura che avrebbe restituito il bracciale alla gente di Zerzura. Dopo la morte dell'uomo, Christophe si trova alle spalle di Jack. Volendosi liberare di quest'ultimo una volta per tutte, Christophe annuncia al resto della ciurma che Jack stava rubando un prezioso braccialetto. Pena per il furto da parte di un prigioniero era la morte. Il ribelle francese, allora, prende il braccialetto e costringe Jack a salire a bordo di una scialuppa senza cibo né acqua. Remando per allontanarsi da La Vipère, Jack grida a Christophe che Esmeralda lo aveva baciato. Furioso, Christophe si accinge a sparare a Jack con un fucile, ma viene fermato da Robby, che salta fuori bordo con due bottiglie d'acqua e del cibo. Robby nuota verso la scialuppa di Jack e insieme si mettono alla ricerca di una nuova vita.

Cinque anni

Dopo aver abbandonato Christophe, Jack e Robert si arruolano a bordo di un mercantile, lasciando alle spalle la vita pirata. Nei cinque anni successivi, sei degli otto capitani pirata ribelli vengono assassinati dalla Fratellanza Piratesca, ma Borya e Christophe continuano ad operare nei Caraibi. Due anni dopo il processo alla Baia dei Relitti, Don Rafael viene ucciso da Christophe ed Esmeralda eredita la sua nave, la sua ciurma ed il titolo di pirata nobile, divenendo pirata nobile del Mar dei Caraibi. Nel frattempo, Jack Sparrow e Robert Greene vengono assunti come marinai dalla Compagnia britannica delle Indie Orientali, lavorando sulle navi che salpavano dal porto di Calabar, in Africa Occidentale.

L'attacco

Dopo cinque anni di carriera, Jack, a 25 anni, viene promosso al rango di primo ufficiale del bricco Fair Wind, un mercantile della Compagnia, sotto il comando del capitano Nathaniel Bainbridge. Salpato da Port Royal, in Giamaica, diretto verso Londra, in Gran Bretagna, con un carico di rum, il Fair Wind viene intercettata dalla Venganza, ora capitanata da Esmeralda. La fregata pirata cattura velocemente la lenta nave mercantile, e sebbene Jack avesse convinto l'equipaggio a non combattere, il capitano Bainbridge attacca Esmeralda, non credendo che una donna potesse essere il capitano. Bainbridge muore per un'emorragia durante il combattimento.

Jack negozia con Esmeralda persuadendola a non prendere tutto il carico di rum trasportato sulla nave. La Venganza e il Fair Wind navigano insieme per tutto il giorno. Di sera, Jack sale a bordo della Venganza per una cena con Esmeralda e i due passano una notte passionale insieme. Il mattino seguente, Jack torna a bordo del Fair Wind e dopo la commemorazione funebre del Capitano Bainbridge, riprende la rotta per l'Inghilterra.

Londra

Dopo essere arrivato a Londra, Jack consegna la sua relazione ai funzionari dell'ufficio del quartier generale della Compagnia delle Indie. La Compagnia prende ciò che è rimasto del carico e fa armare il Fair Wind con alcuni cannoni. Durante il suo breve soggiorno a Londra, Jack si reca dalla famiglia Bainbridge e racconta loro della prematura scomparsa di Nathaniel. Successivamente, il Fair Wind salpa da Londra diretta verso Calabar.

La promozione di Jack

Beckett Portrait

Ritratto di Cutler Beckett

Una volta arrivato a Calabar, Jack viene convocato da Cutler Beckett, direttore della Compagnia delle Indie Orientali per l'Africa Occidentale. Beckett è divertito da Jack e lo considera molto prezioso per la Compagnia e se stesso. Dato che era un uomo calcolatore, Beckett decide di persuadere Jack con la promozione al rango di capitano del Marlin. Sebbene Jack sia contento dell'opportunità, il suo entusiasmo si attenua quando si apprende che avrebbe portato con sé un carico di schiavi. Jack, che una volta era stato imprigionato a bordo di una nave, aveva un profondo amore per la libertà e, secondo lui, il pensiero della schiavitù era ingiusta. Jack, allora, rifiuta l'offerta di Beckett. Non volendo perdere un uomo così spiritoso e prezioso, Beckett gli offre il comando di un'altra nave, la Wicked Wench, che trasportava altri carichi nei Caraibi. Jack è sollevato e accetta la sua nuova promozione come capitano.

Chamba

Nel giro di pochi giorni Jack aveva già fatto dei progressi per rendere navigabile la Wicked Wench, poiché essa era una vecchia nave ed aveva bisogno di alcune modifiche. Dopo averlo promosso a primo ufficiale, Jack ordina a Robert di reclutare una nuova ciurma. Presto la Wicked Wench ha dozzine di uomini. Più tardi, Jack riceve le sue casse di maiale salato per il suo equipaggio. Dopo averlo ispezionato, Jack si rende conto che il maiale era avariato. Jack quindi si reca alla ricerca di Benjamin Blount, il portinaio e colui che era responsabile della carne. Dopo una dura discussione da parte di Jack, Blount risponde che il responsabile del guaio era il suo giovane schiavo, Chamba. Blount dice che Chamba avrebbe ricevuto una frustata per punizione e avrebbe mandato a Jack una nuova scorta di maiale e alcuni extra.

Più tardi quella notte, Jack sente un debole lamento fuori dalla finestra della sua cabina. Con sua sorpresa, è lo schiavo, Chamba, che era sfuggito al suo padrone dopo una brutale frustata. Jack fa entrare il ragazzo nella sua cabina e poi inizia a medicare le sue ferite. Durante la medicazione, il ragazzo mezzo morto, si addormenta esausto. Svegliatosi, Jack e Chamba discutono su cosa fare dopo. Jack sa che non avrebbe potuto rimandare indietro Chamba perché sapeva che il ragazzo sarebbe stato di nuovo frustato. Jack, allora, decide che avrebbe nascosto il bambino mentre era in porto, e che in seguito sarebbe potuto salpare con loro assumendolo come proprio aiutante.

Ben presto, Chamba si dimostra intraprendente e si adatta bene alla vita in mare. Jack e Robby cercano anche di insegnare la lingua corretta a Chamba, che impara molto bene.

Vita da capitano

Wicked Wench (Perla Nera)

Possibile aspetto della Wicked Wench.

Il neo promosso Capitan Jack Sparrow salpa finalmente da Calabar al comando della Wicked Wench. Poco tempo dopo la partenza, la Wench si imbatte in una forte tempesta.  Anche se il tempo è pericoloso, l'equipaggio ha l'occasione di migliorarsi come marinai. Con Jack al timone, la nave resiste alla tempesta senza danni e senza perdite di vite umane.

Il resto del viaggio è pieno di cieli limpidi e venti favorevoli. In effetti, la Wicked Wench riesce quasi a battere il record per la nave più veloce del Triangolo commerciale, un'impresa non facile per i nuovi capitani. Anche se Jack non vede l'ora di festeggiare in porto, Cutler Beckett ha altre idee.

Reginald Marmaduke Bracegirdle-Penwallow 

Quando la Wench è ancorata, al molo c'è ad attendere Ian Mercer, che chiede al capitano Sparrow di seguirlo immediatamente. Jack, incerto sul fidarsi di un uomo con uno sguardo così freddo, lo segue con un po 'di cautela. Una volta arrivati ​​a casa di Beckett, a Jack viene detto di spogliarsi e di fare il bagno in una delle grandi vasche di Beckett. Jack, all'inizio, declina l'invito ma a quel punto viene detto a Mercer di obbligarlo a lavarsi. Non volendo essere costretto con la forza da nessuno, Jack si lava rapidamente, si veste con abiti più raffinati che gli erano stati consegnati da Beckett e gli viene detto di incontrare il direttore della Compagnia nella sala da pranzo.

Una volta lì, Jack si siede con Beckett e un uomo corpulento che si presenta come Visconte Reginald Marmaduke Bracegirdle-Penwallow. I tre siedono attorno ad un elegante tavolo e cenano in una festa con cibo che Jack non aveva mai visto prima. In seguito, a Jack viene detto che è stato portato qui non solo per aiutare il visconte, ma anche per essere informato della sua prossima spedizione. Apparentemente, Penwallow aveva acquistato un grande appezzamento di terreno sull'isola di New Avalon piena di canna da zucchero. Il compito di Jack è quello di consegnare con cura alcuni dei materiali da costruzione necessari per costruire la nuova residenza estiva di Penwallow. Jack accetta felicemente l'offerta e prepara la sua nave per un altro viaggio.

Zerzura

Mentre Jack è in mare, Mercer mostra a Beckett alcuni strani artefatti che aveva acquistato. Dopo aver ispezionato un braccialetto africano, Beckett si rende conto che era stato realizzato a Zerzura, una città sulla leggendaria isola di Kerma . Mercer riferisce di averlo comprato da un mercante di schiavi che lo ha tolto da una schiava. Mercer afferma poi che la schiava è stata acquistata da Roger Dalton, proprietario di una piantagione. Beckett fa di tutto per comprare la schiava perché sapeva che era nativa di Zerzura. Dopo averla acquistata, Beckett sa già quale sarà il prossimo incarico di Jack; trovare Zerzura.

Mentre la vecchia e brutta schiava Ayisha lavora nella casa di Beckett come sarta, la Wicked Wench ritorna a Calabar. Sparrow è convocato nell'ufficio di Beckett, dove Beckett gli spiega il suo piano. Jack avrebbe fatto finta di aiutare Ayisha a fuggire dalla schiavitù portandola a bordo della Wicked Wench, e quando avrebbe verificato l'esistenza e la posizione dell'isola erano corretti, sarebbe tornato a Calabar e Beckett avrebbe mandato la sua flotta per conquistare Kerma. In cambio di ciò, Beckett accetta di dargli il 30% dell'oro che si aspettava di trovare sull'isola.

Tuttavia, Ayisha, che non è ingenua come credono tutti, costringe Jack ad aiutarla a liberare un altro abitante di Zerzura che è imprigionato a Calabar, una sua guardia del corpo di nome Tarek. La Wench salpa da Calabar e anche se Jack vuole che Aysha lo conduca a Kerma, la schiava lo convince a fare rotta per le Bahamas, per trovare il suo fratello perduto da tempo. Durante il viaggio, Jack scopre per caso che Ayisha non è né brutta né vecchia! Il suo vero nome è Amenirdis, ed è in realtà una bellissima principessa zerzuriana che è in grado di lanciare incantesimi che nascondono il suo vero aspetto.

Mesi in mare

Con l'aiuto della sua bussola magica, Jack scopre che il fratello di Amenirdis, Shabako, è uno schiavo sull'isola di New Avalon. Travestendosi da nobile e impersonando Frederick Penwallow, figlio di Lord Reginald Marmaduke Bracegirdle-Penwallow , proprietario di una delle piantagioni di zucchero dell'isola, Jack e i suoi compagni liberano Shabako dalla schiavitù. La Wench ora naviga verso est.

Durante il viaggio attraverso le Bahamas, la Wench viene attaccata dalla Koldunya, la nave del pirata traditore Boris Palachnik. Entrambe le navi rimangono bloccate nel Canale di Providence di nord-ovest e si sparano a vicenda, ma mentre i ribelli liberano la loro nave e si preparano a distruggere la Wench, Amenirdis usa le sue abilità magiche per far saltare in aria la nave pirata. La Wench è gravemente danneggiata, ma viene salvata dall'affondamento dell'equipaggio del Venganza, la nave di una vecchia amante di Jack, Esmeralda, che appare all'improvviso.

Nei giorni successivi, i pirati di Esmeralda aiutano gli uomini di Jack a riparare la Wicked Wench. Esmeralda incontra Amenirdis e le due diventano amiche. Tuttavia, Amenirdis diventa gelosa perché sa che Esmeralda e Jack sono più che semplici amici e si innamora lentamente di Jack.

Quando la Wench viene adeguatamente riparata a Savannah, naviga verso est, trovando La Vipere, la nave del pirata traditore Christophe-Julien de Rapièr. Jack e Christophe fanno un accordo su come trovare il tesoro di Kerma insieme. Hanno bisogno l'uno dell'altro perché Jack ora ha due dei braccialetti necessari per aprire la porta del labirinto dove il tesoro è nascosto, mentre Christophe possiede il terzo.

Le due navi navigano attraverso l' Oceano Atlantico. Una notte, Amenirdis arriva nella cabina di Jack e fanno l'amore, finalmente ammettendo i loro sentimenti l'uno verso l'altro. Amenirdis sa che nessuna donna potrebbe legare Jack Sparrow a una casa, ma a lui importa, a modo suo, e questo è abbastanza per lei. Dice anche a Jack che sarebbe stato ricompensato per aver portato lei e suo fratello a casa, ma il Cuore di Zerzura , il gioiello che Jack vuole per sé, deve rimanere su Kerma, perché è l'unica cosa che protegge Kerma e la sua gente da quelli che vogliono conquistare l'isola. La Wicked Wench e La Vipère raggiungono finalmente la nebbia magica che nasconde Kerma dal mondo esterno e la attraversano.

Il labirinto

I tre Zerzurani arrivano a riva e Shabako diventa il nuovo faraone. Il giorno dopo, annuncia un piano per liberare tutti gli schiavi di Kerma in un anno. Rende anche Amenirdis il suo gran visir, il primo ministro . Il giorno dopo, Amenirdis, Jack e Christophe entrano nel labirinto. Dopo aver sconfitto diversi mostri , trovano la stanza del tesoro, dove Christophe prende in ostaggio Amenirdis e costringe Jack a dargli la parte più preziosa del tesoro, il cuore di Zerzura. Un leone appare all'improvviso e Christophe fugge con il Cuore e un sacco di tesori. Tuttavia, il leone è in realtà il dio Apedemak stesso, e il "Cuore" che Christophe ha preso è in realtà una roccia senza valore, magicamente fatta per assomigliare al vero cuore. Jack prende parte del tesoro e lui e Amenirdis tornano al palazzo. Poche ore dopo, Jack torna alla Wench e la nave salpa nuovamente nella nebbia. Amenirdis lancia un incantesimo magico che fa addormentare l'intero equipaggio e dimentica di aver mai visto l'isola. Jack e Amenirdis si salutano e lei ritorna sull'isola.

Il duello

Poche ore dopo, Christophe sale a bordo della Wench , dopo essere stato deposto come capitano e lasciato in una piccola barca in mezzo all'oceano dal suo equipaggio quando uccise il suo primo ufficiale che rifiutò l'ordine di Christophe di tornare a Kerma quando i traditori scoprirono che il Cuore di Zezura era falso. Jack non vuole Christophe sulla sua nave e si battono in un feroce duello, al termine del quale Jack vince, uccidendo il pirata francese e vendicando la morte di Don Rafael. La Wenched Wench fa rotta per tornare a Calabar.

La nave schiavista

A Calabar, Cutler Beckett non crede alla storia di Jack di banchi di nebbia infestati e ad una ciurma che si è addormentata magicamente. Tuttavia, tutti gli uomini dell'equipaggio della Wench confermano la storia di Jack. L'isola di Kerma non si trovava da nessuna parte e i tre Zerzurani scomparvero dalla nave. Temendo di cadere in rovina, Beckett decide di punire Jack. Lo costringe a prendere un carico di 100 schiavi a bordo della Wench e trasportarli alle Bahamas per Lord Penwallow. Sarà l'ultima volta che la Wicked Wench fa rotta per il Nuovo Mondo.

Tradimento

Mentre la Wicked Wench naviga vicino a Kerma, Jack decide di liberare gli schiavi, lasciarli sull'isola, rubare la Wench di Beckett e diventare di nuovo un pirata. La Wench arriva a Kerma e gli africani imprigionati vengono liberati. La Wench naviga verso ovest ma pochi giorni dopo viene catturata da una flotta di cinque navi della Compagnia. Una delle navi riporta Jack a Calabar, dove viene imprigionato, mentre altri cercano di trovare Kerma.
JustGoodBusiness8

Il marchio a fuoco "P" sull'avambraccio destro di Jack Sparrow

Un mese dopo, Jack e il suo primo ufficiale Robbie Greene vengono portati a bordo della Sentinel, in vista della Wicked Wench a circa un miglio al largo della costa dell'Africa occidentale. Beckett e il suo agente, Ian Mercer, marchiano Jack a fuoco con simbolo "P" sull'avambraccio destro, marchiandolo per sempre come un pirata. Beckett ordina ai cannonieri della Sentinel di affondare la Wench, ancorata nella baia, usando "infiammate cariche". Vedendo la Wench in fiamme, Jack si libera dai suoi carcerieri, si tuffa nell'oceano e nuota verso la sua nave, sperando di salvarla. A bordo, Jack tenta disperatamente di estinguere le fiamme ma viene colpito da una trave in fiamme caduta dal soffitto della cabina. La Wicked Wench affonda con Jack a bordo. Né morto né vivo, Jack finisce sul sentiero verso la Terra dei Morti e parla dell'incantesimo magico che convoca Davy Jones, il Signore del mare. Jack e Jones fanno un accordo: qualora Jones gli avrebbe restituito la Wicked Wench per 13 anni da capitano, Jack, scaduti questi 13 anni, gli avrebbe consegnato la sua anima. Jones accetta e fa riaffiorare la nave con Jack a bordo.

La Perla Nera

Qualche tempo dopo, Jack è a Tortuga, dove ha appena reclutato una nuova ciurma. Li conduce al Wicked Wench risorta, il cui scafo e le vele sono ora completamente neri poiché bruciati. Jack rinomina la sua nave la Perla Nera (Black Pearl) e fa rotta per la Baia dei Relitti

Personaggi

Inesattezze storiche

Premesso che la vicenda è ambientata indicativamente tra il 1710 ed il 1716, nel romanzo sono presenti alcuni anacronismi:

  • La nave di Doña Esmeralda, la Venganza, è descritta come una "Blackwall frigate". Nella realtà storica, le prime navi di questo tipo furono costruite negli anni 1830.
  • Quando la Venganza intercetta il Fair Wind, i pirati issano il vessillo bianco della Royal Navy Britannica per ingannare il mercantile facendogli credere di essere appunto una nave della Royal Navy. Storicamente, questo vessillo veniva usato dalle navi dello squadrone bianco che pattugliavano le coste della Gran Bretagna, Francia e del Mediterraneo. Lo squadrone rosso, che pattugliava i Caraibi ed il Nord Atlantico, sventolava il vessillo rosso.
  • Il romanzo mostra la Compagnia delle Indie Orientali coinvolta nel commercio triangolare degli schiavi tra Africa, America ed Europa e avendo anche il monopolio commerciale della Africa occidentale. Tuttavia, il commercio di schiavi della Compagnia era limitato all'Africa Orientale e all'Oceano Indiano.
  • Nel romanzo compare la città di Savannah, la quale fu fondata solo nel 1733.
  • Nel capitolo 7, in un flashback, Jonathan Beckett Sr. menziona al giovane Cutler Beckett che potrà procurargli un buon lavoro al servizio del re. Tuttavia, la cronologia ufficiale pone questa scena nel 1705 circa, quando l'Inghilterra era dominata dalla Regina Anna.

In risposta alle inesattezze storiche presenti nel libro, l'autrice stessa del romanzo, Ann Carol Crispin, disse che il mondo di Pirati dei Caraibi "non è in nostro mondo", ma "un universo alternativo" dove "ci sono degli eventi storici che non combaciano". 

Curiosità

  • Secondo l'autrice Ann Carol Crispin, il progetto iniziale era di scrivere un romanzo prequel in cui si narrava l'inizio della cerca del tesoro dell'Isla de Muerta e il conseguente ammutinamento sollevato da Hector Barbossa. Successivamente la Disney cambiò idea e le chiese di scrivere un romanzo che narrasse un passato più lontano e meno conosciuto della storia.
  • Alcuni elementi fondamentali sul passato di Jack Sparrow narrati nel libro (il modo con cui divenne capitano della Wicked Wench - poi Perla Nera-, il marchio a fuoco con la P di pirata sul braccio, il rapporto con Cutler Beckett ed il patto con Davy Jones) erano già stati ideati durante la produzione di La Maledizione del Forziere Fantasma e di Ai Confini del Mondo. Tuttavia, essi risultavano poco chiari poiché o solo menzionati nei film o perché spiegati in materiali extra (scene tagliate e libri per ragazzi) difficilmente accessibili al grande pubblico. Il libro The Price of Freedom è dunque stato commissionato e scritto soprattutto per spiegare approfonditamente questi punti.
  • Ann C. Crispin inizialmente voleva usare Sputafuoco Bill Turner come spalla di Jack Sparrow per il suo romanzo. Tuttavia, la Disney non le permise di utilizzare Sputafuoco e perciò creò il personaggio di Robert Greene al suo posto.
  • La copertina originale del libro doveva mostrare un giovane Jack Sparrow (con le somiglianze di Johnny Depp ringiovanito in CGI) a bordo di una nave. Questa idea fu abbandonata quando Depp disse di non volere che la sua faccia apparisse sulla copertina di un libro. Questa scelta dell'attore è forse dovuta al fatto che Depp non aveva avuto niente a che fare con la realizzazione del libro.